Blitz 5S sul Global Compact. Tutto pronto per l’invasione

Loading...

Si scrive Global Compact, si legge immigrazione libera. Dopo un’esperienza di governo al fianco della Lega in cui si erano “impegnati” a parole a porre fine al business dell’immigrazione (clandestina), il Movimento 5 Stelle cala la maschera.

Al Parlamento Europeo, infatti, gli esponenti pentastellati hanno votato a favore del Global Compact, il patto delle Nazioni Unite che di fatto introduce il principio della migrazione senza regole.

Quando era alleato di governo con il Carroccio di Matteo Salvini, il premier Giuseppe Conte non firmò il patto e diede buca al summit marocchino di Marrakesh, scatenando le polemiche delle opposizioni. Oggi, alleato di governo con il Partito Democratico, Italia Viva e Liberi e Uguali, il cambio di rotta. L’ennesimo in casa M5s.

E così quattordici parlamentari grillini hanno votato sì nella plenaria di Strasburgo al piano delle Nazioni Unite per quella che dovrebbe essere una “immigrazione ordinata”, ma che nella realtà è tutt’altra cosa. Nello specifico, i 14 5stelle hanno espresso il proprio favore all’emendamento presentato all’Aula da parte dell’eurodeputato dem Pierfrancesco Majorino e co-firmato da Andrea Cozzolino e Giuliano Pisapia, sempre del Pd.

Loading...

La giravolta grillina rappresenta un’altra mossa per avvicinarsi ai Verdi ed entrare nel loro gruppo all’Europarlamento.

Nell’emendamento, anche una parte che incensa il lavoro delle Ong. Il testo, infatti, “denuncia la morte di rifugiati e migranti e le violazioni dei diritti umani cui sono sottoposti nel Mar Mediterraneo; denuncia inoltre gli attacchi contro le Ong che aiutano queste persone; chiede che l’Ue e i suoi Stati membri aumentino l’assistenza umanitaria per le vittime di sfollamenti forzati; chiede che l’UE e i suoi Stati membri forniscano sostegno alle comunità che ospitano i rifugiati; ribadisce che l’attuazione dei patti globali sulla migrazione e sui rifugiati deve pertanto andare di pari passo con l’attuazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, come stabilito negli obiettivi di sviluppo sostenibile, nonché con maggiori investimenti nei paesi in via di sviluppo”.

Durissimo il commento di Giorgia Meloni, arrivato attraverso i propri canali social: “I grillini in pieno delirio mondialista e immigrazionista al Parlamento Europeo dicono sì al Global Compact, il patto Onu che introduce il principio della migrazione libera e senza regole: praticamente il via libera all’invasione. Questo è solo l’ultimo della serie infinita dei voltafaccia del M5s , con l’aggravante che si schierano contro il voto del Parlamento italiano. Abbiamo fermato da soli il Global Compact qualche mese fa, siamo pronti a rifarlo qualora quei partiti sempre più distanti da ciò che pensa il popolo italiano provino a farlo rientrare dalla finestra!”.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.