Terrore al pronto soccorso, straniero in delirio diventa una furia: al grido di Allah Akbar ferisce 2 vigilanti

Loading...

Paura in pronto soccorso a Salerno. Dopo gli ultimi giorni di agguati e violenze contro medici e paramedici riportati dalla cronaca, nella cittadina campana uno straniero ha seminato il panico al grido di Allah AkbarDunque, l’ennesimo episodio di violenza coinvolge il pronto soccorso dell’Ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Protagonista un uomo, extracomunitario, che poco prima delle 8 ha dato in escandescenze mentre era in attesa in codice verde.

Loading...

Straniero grida Allah Akbar e ferisce due agenti

Tutti i sanitari presenti hanno cercato di calmarlo. Ma lo straniero, in evidente stato di alterazione, si è diretto nel bagno urlando Allah Akbar. Spaventando medici e pazienti presenti. Creando caos e una situazione di pericolo che il personale di vigilanza ha dovuto affrontare e riportare alla normalità. L’uomo si è diretto verso il bagno ma, alla vista del personale ospedaliero addetto alla sicurezza, e dunque in divisa, il paziente ha dato ancora di più in escandescenze. Ha strappato dal muro uno specchio e, con quello, ha aggredito chi gli si presentava dinanzi. I due vigilanti, feriti al volto e alle mani, sono riusciti ad immobilizzare l’extracomunitario furioso, grazie anche all’intervento del responsabile della ditta di vigilanza, sopraggiunto appena allertato. Arrivata sul posto anche una volante della Polizia, gli agenti hanno provveduto a bloccare definitivamente il paziente pericoloso. E una volta neutralizzata la minaccia, per lui i poliziotti hanno disposto un ricovero coatto in Psichiatria. Mentre i due uomini della vigilanza accorsi subito e feriti durante l’intervento, sono stati affidati alle cure dei sanitari.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.