Sparatoria Ardea, morti anche i due bambini

Loading...

Spari in strada ad Ardea, in provincia di Roma, dove un uomo e due bambini di tre e otto anni sono stati uccisi a colpi di pistola. I fatti risalgono alla tarda mattinata di oggi, domenica 13 giugno e sono avvenuti in via degli Astri.

Secondo le prime informazioni apprese in corso d’aggiornamento, in quanto la vicenda è accaduta pochi minuti fa, sono ancora in corso le verifiche e l’intervento delle forze dell’ordine sul posto, e non si hanno ancora notizie dettagliate in merito, una persona, di cui non è ancora nota l’identità, per motivi non noti, probabilmente a seguito di una lite nata per futili motivi, ha aperto il fuoco contro due bambini ed un anziano che si trovavano in strada, puntandogli la pistola e premendo il grilletto.

Loading...

Attimi di paura per passanti che hanno assistito alla scena e dato l’allarme, chiamando il Numero Unico delle Emergenze 112 per chiedere l’intervento urgente dei soccorritori e delle forze dell’ordine. Sulla vicenda è intervenuto l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato: “La situazione rappresentata è gravissima e sono in costante aggiornamento con i nostri soccorritori”.

In corso le ricerche per individuare l’aggressore
I residenti sono stati interrotti nelle loro attività quotidiane della domenica mattina, avendo avvertito il rumore degli spari. In breve tempo sono arrivati i paramedici, giunti con due elicotteri, due ambulanze e un’automedica, che hanno preso in carico i bambini e li hanno trasportati con urgenza in ospedale a Roma, sperando di salvarli. Presenti sul posto i carabinieri di competenza territoriale, di Ardea ed Anzio, che indagano sull’accaduto.

I militari hanno svolto gli accertamenti del caso e ascoltato alcuni testimoni, per ricostruire la dinamica. Il responsabile del gesto si è allontanato e barricato in casa, minaccia di sparare a chiunque si avvicini.

Foto: google

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.