Quegli anziani con 33 chili di cocaina in auto

Loading...

Un maxi sequestro da parte delle Fiamme gialle di Napoli, che hanno tolto dal mercato clandestino e illegale oltre 33 chilogrammi di cocaina destinati alle principali “piazze di spaccio” del capoluogo partenopeo.

L’ingente carico avrebbe fruttato sul “mercato” circa 10 milioni di euro. La droga è stata “intercettata” dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria con l’ausilio dei “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego all’altezza della Tangenziale di Napoli, su un’autovettura con a bordo una coppia di insospettabili anziani, suddivisa in 28 panetti, abilmente nascosti in due doppifondi artigianalmente ricavati sotto i sedili posteriori dell’automobile.

Per consentire lo sblocco e l’accesso ai vani di occultamento il conducente aveva la disponibilità di un telecomando in radiofrequenza, che è stato scoperto all’interno dell’abitacolo. A insospettire le Fiamme gialle durante il controllo su strada è stato l’evidente nervosismo palesato dal conducente, risultato in possesso di un sofisticato cellulare “criptato”, per le comunicazioni “riservate” con i trafficanti. Il 59enne Antonio Loffredo, originario di Napoli, a quel punto è stato tratto in arresto mentre la moglie, risultata estranea ai fatti, è stata denunciata a piede libero. Le immagini del maxi sequestro di droga della Guardia di finanzaPubblica sul tuo sito

Loading...

Pochi mesi fa, circa 40 chili di hashish e poco più di 100mila euro in banconote sono stati sequestrati ai corrieri della droga intercettati a Napoli dalla polizia di Stato. Gli agenti del Commissariato San Giovanni erano impegnati in un servizio antidroga quando hanno fermato in viale due Giugno un’auto con a bordo due uomini noti per diversi precedenti di polizia. Nella macchina i poliziotti hanno trovato un trolley pieno di hashish.

La sostanza stupefacente era suddivisa in 39 involucri, avvolti, ciascuno, in un nastro adesivo. Complessivamente circa 40 i chili di hashish scovati. Sono stati sequestrati insieme a 6 telefoni cellulari e a 640 euro in denaro contante, trovati addosso ai due uomini perquisiti. Sempre nel quartiere della periferia orientale di Napoli, era stato messo a segno un altro arresto per droga. Ad eseguirlo era stato un poliziotto libero dal servizio del commissariato San Giovanni-Barra. L’agente si trovava in vico II Marina quando ha notato una persona a piedi consegnare a due uomini in sella a uno scooter una bustina di droga in cambio di soldi. Il poliziotto, intervenuto dopo aver chiesto il supporto di una volante, era riuscito a bloccare l’uomo che aveva visto cedere la dose, trovato in possesso di quasi 100 grammi di hashish.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.