Burke su Pachamama: “Forze demoniache a San Pietro”

Loading...

Il cardinal Raymond Leo Burke, dalla Francia, ha fatto sapere di non aver approvato quanto avvenuto in Vaticano attorno alla Pachamama, che per molti teologi non è altro che una divinità pagana.

Nel corso del Sinodo panamazzonico, quella raffigurazione è stata esposta presso la Chiesa di S.Maria in Transpontina. Com’è risaputo, qualcuno ha pensato bene di “riparare” alla esposizione nella chiesa romana, gettando le opere amazzoniche nel Tevere. Ma cento studiosi hanno anche scritto una lettera, che ha come oggetto pure dei presunti “atti idolatrici” compiuti dal Papa. Jorge Mario Bergoglio ha partecipato ad una cerimonia d’inaugurazione sinodale presso i giardini vaticani. Tra le simbologie presenti, in molti hanno notato proprio la Pachamama. E la polemica nata qualche settimana fa ha una coda piuttosto lunga. Perché i tradizionalisti ritengono si sia trattato appunto di vera e propria “idolatria”.

Loading...

Tanto lunga – questa coda – da far sì che il porporato americano parlasse di “forze diaboliche” che avrebbero fatto la loro comparsa persino all’interno di San Pietro per via della idolatria perpetrata in favore della Pachamama. La dichiarazione del cardinal Burke, che è stata riportata su Lifesite News, sembra essere mossa da una profonda preoccupazione: “Qualcosa di molto grave è accaduto durante l’assemblea speciale del Sinodo dei vescovi per la regione amazzonica. Un idolo è stato introdotto nella Basilica di San Pietro – la figura di una forza demoniaca”. Burke, come premesso, non è il solo a pensarla così. Ma dal Vaticano hanno fatto intendere come la Pachamama possa essere slegata da giudizi così tuonanti. La reazione, però, non sembra destinata ad assopirsi. Nella missiva stilata dai cento studiosi è presente una richiesta: gli alti ecclesiastici dovrebbero in qualche modo correggere il tiro. E Burke è tra quelli che hanno scelto di bocciare di netto la presenza della Pachamama nei luoghi sacri del cristianesimo. Il Papa, dal canto suo, non ha più commentato l’accaduto.

Il “fronte tradizionale” non è disposto ad assecondare questo genere di svolte. Il cardinal Raymond Leo Burke non si è tirato indietro.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.