Prova a rubare auto alla polizia. Poi il romeno pesta i due agenti

Loading...

Ha forzato la serratura della portiera di un’auto della polizia locale di Cervia (Ravenna), tentando di metterla in moto per rubarla, poi ha aggredito il vigile accorso per fermarlo ed altri colleghi intervenuti sul posto in suo soccorso, ferendone due prima di finire in manette.

Il responsabile del grave episodio è B.A.M., cittadino di nazionalità romena di 21 anni con una lunga serie di precedenti di polizia alle spalle, e per quanto commesso durante la serata dello scorso lunedì 9 dicembre si trova ora accusato di tentata rapina, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Dopo aver preso di mira un’auto civetta della polizia locale, posteggiata, tra l’altro, lungo una strada del pieno centro storico di Cervia, lo straniero ha forzato l’apertura della portiera ed è salito all’interno dell’abitacolo. Come riferito dalla stampa locale, il 21enne avrebbe addirittura cercato di mettere in moto il veicolo, iniziando a maneggiare i cavi elettrici sotto il cruscotto.

Per fortuna la scena non è passata inosservata ad un poliziotto, prontamente intervenuto per bloccare il giovane malvivente. Quest’ultimo ha tuttavia reagito in malo modo all’intromissione dell’agente, ricoperto di insulti ed aggredito con grande violenza. Il 21enne non ha esitato a colpire con forti pugni l’uomo in divisa, attirando l’attenzione di un postino che passava nelle vicinanze. Allarmato, l’uomo è corso verso la vicina centrale della polizia locale, chiedendo un rapido intervento agli agenti presenti in quel momento, che si sono precipitati all’esterno dell’edificio per portare aiuto al collega in difficoltà. Romeno tenta di rubare un’auto della polizia, poi manda in ospedale due agentiPubblica sul tuo sito

Loading...

La furia del 21enne straniero non ha risparmiato, tuttavia, neppure i soccorritori, che hanno dovuto faticare e non poco per avere la meglio sul facinoroso. Al termine della violenta colluttazione sono due i poliziotti a restare feriti ed a necessitare delle cure del pronto soccorso del locale nosocomio. Il personale sanitario ha determinato una prognosi di 5 ed una di 7 giorni agli agenti aggrediti.

Finito in manette nella caserma del comando di Cervia – Milano Marittima per le consuete operazioni di identificazione ed incriminazione, lo straniero si trova dietro le sbarre di una cella di sicurezza a disposizione dell’autorità giudiziaria ed in attesa del giudizio direttissimo.

Anche il sindaco di Cervia Massimo Medri è intervenuto sulla vicenda. “Questi gravi fatti dimostrano ancora una volta quanto sia pericoloso il lavoro delle forze dell’ordine che ogni giorno rischiano la vita per garantire la nostra sicurezza. Il mio primo pensiero va agli agenti feriti durante l’arresto a cui rivolgo, a nome mio personale e di tutta la città, i migliori auguri di pronta guarigione”, dice il primo cittadino, come riportato da “Ravenna Today”. “Desidero ringraziare anche il postino intervenuto allertando i colleghi, che ha permesso che la situazione non avesse conseguenze peggiori e i carabinieri di Milano Marittima che, come sempre, hanno dimostrato la loro collaborazione nei confronti della nostra polizia locale”, ha concluso Medri.

il giornale

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.