Il governo beffa i pensionati: aumento di 25 centesimi al mese

Loading...

Arrivano quotidianamente nuovi aggiustamenti annunciati alla manovra economica. E non tutti riservano delle buone sorprese. Soprattutto ai pensionati. La rivalutazione delle pensioni saranno scaglionate, con 6 differenti aliquote, che partiranno dal 100% per i redditi fino a 4 volte il trattamento minimo (pari a 513 euro), cioè quelli che arrivano a 2.052 euro. La rivalutazione sarà pari al 77% per i trattamenti fino a 5 volte il trattamento minimo, al 52% fino a 6 volte, 47% fino a 8 volte, 45% fino a 9 volte e 40% per i trattamenti superiori a 9 volte. E’ quanto prevede la nuova bozza della legge di bilancio 2020. Tradotti in cifre, aumenti ridicoli.

Loading...

La beffa per i pensionati
Il leader della Cgil pensionati, Ivan Pedretti ha fatto i conti: il tutto si tradurrebbe in un aumento di 25 centesimi al mese, tre caffè l’anno. A beneficiarne sarebbero circa 2,8 milioni di pensionati, ai quali la mancetta non servirà certamente a far dimenticare «i 44 miliardi che in sette anni di blocco delle perequazioni hanno lasciato allo Stato», chiosa Pedretti.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.