La Lega presenta una mozione di sfiducia per il sindaco De Magistris

Loading...

L’intenzione del sindaco di Napoli Luigi De Magistris di procedere ad un rimpasto della giunta comunale ha creato malcontento all’interno della maggioranza politica che sostiene il primo cittadino, tanto da spingere il gruppo consiliare di opposizione della Lega a chiedere la convocazione di una seduta straordinaria del consiglio comunale con all’ordine del giorno la sfiducia al capo dell’esecutivo locale.

Ad annunciarlo, attraverso una nota, è il capogruppo del partito di Matteo Salvini, Vincenzo Moretto, per il quale sono “numerose e prioritarie le problematiche e le criticità che incidono da tempo, notevolmente e negativamente, sulla qualità di vita, sulla sicurezza e l’ordine pubblico, sul decoro, sulla salute dei cittadini ponendo la città di Napoli ai livelli più bassi delle varie statistiche e classifiche stilate annualmente”.

Loading...

La Lega va giù dura sull’operato del sindaco De Magistris. “La mancanza di programmazione in campo economico – è scritto nel documento – ha portato il Comune di Napoli ad essere fuori da tante importanti linee di progettazione legate ai fondi europei. La frammentazione del quadro politico testimonia la dissoluzione del vincolo fiduciario che ha legato i consiglieri al sindaco al momento dell’elezione”.

La Lega ha chiesto la convocazione del consiglio comunale in seduta straordinaria. “Siamo comunque certi che il sindaco – ha detto Moretto – rassegnerà le dimissioni ancor prima della discussione di sfiducia. Non potrà fare diversamente altrimenti sarà non solo vittima, ma complice dei suoi carnefici”.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.