La Chiesa convertita in Moschea. A Bergamo i musulmani si accaparrano una struttura cattolica.

Loading...

Una vendita all’asta finita nelle mani dei musulmani. 500mila la vendita della Casa dei Frati, che ben presto si chiamerà Moschea.

Alla fine hanno vinto loro. Dopo alcune polemiche sulla questione sono riusciti a comprare quella struttura tanto ambita.

Leggiamo Il Giornale:

Loading...

La chiesa di pertinenza degli ex Ospedali riuniti era stata messa in vendita dall’Asst Papa Giovanni XXIII, azienda sanitaria che fa capo alla regione Lombardia, per far quadrare i conti.

Gli islamici bergamaschi hanno incrementato dell’8% la base d’asta (418mila euro), arrivando appunto a 452mila, come riportato da La Verità, e sbaragliando la concorrenza della comunità ortodossa romena, oggigiorno usufruttuaria della struttura con il benestare della diocesi.

E il rogito per trasformare in Moschea la Casa dei frati è già stato fissato. Tutto, dunque, andrà in porto a meno di un intervento in extremis della Regione Lombardia, come peraltro sembra essere nelle intenzioni del governatore Attilio Fontana. L’esponente leghista, infatti, pare voler annullare la compravendita, esercitando il diritto di prelazione previsto dalla legge.

Una guerra aperta. Chi la spunterà?

Fonte: ilgiornale

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.