Dl Salvini spedisce un nigeriano direttamente al Centro Rimpatri. Mai successo prima.

loading...

Gli effetti sembrano dare speranza che qualcosa possa ritornare al suo equilibrio. Il dl Salvini sta facendo quanto promesso.

Nonostante molte polemiche e ribellioni da parte dei sindaci buonisti, in molte regioni italiani il dl Sicurezza è stato già attuato portando ottimi risultati.

Leggiamo Il Giornale:

loading...

Per la prima volta in provincia di Imperia, infatti, un nigeriano di 26 anni, A.J., irregolare in Italia, rintracciato dalla polizia ferroviaria, alla stazione di Ventimiglia, è stato portato direttamente in un Centro per il Rimpatrio – nel caso specifico, a Trapani – dove potrà essere trattenuto centottanta giorni (anziché novanta, come in passato), per la sua identificazione.

Pur conoscendo la sua nazionalità (nigeriana), per procedere al rimpatrio lo straniero deve essere in possesso di un regolare documento di riconoscimento emesso dal Consolato del Paese d’origine.

Il giovane, che era entrato illegalmente in Italia nel 2015 dalla frontiera marittima di Sassari, aveva cercato di ottenere lo status di rifugiato che, tuttavia, gli venne negato l’anno successivo.

Il giovane, che si era dato alla fuga, è stato ritrovato in stazione con l’intenzione di partire per la Francia. Ora invece, appena arrestato dagli agenti, è già stato affidato al centro di Rimpatrio.

loading...

Fonte: ilgiornale

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.