Luigi Di Maio dichiara guerra a Matteo Salvini: “Lui parole, io fatti”. Come seppellisce l’alleanza Lega-M5s

Loading...

Luigi Di Maio dichiara guerra a Matteo Salvini: "Lui parole, io fatti". Come seppellisce l'alleanza Lega-M5s

Volano stracci tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. I due “alleati” se le suonano sugli imprenditori. Domenica il ministro degli Interni e leader della Lega ha incontrato i rappresentanti di categoria dopo aver raccolto gli apprezzamenti del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. Oggi il ministro dello Sviluppo, e capo del Movimento 5 Stelle, ha replicato in modo piccante: “Tutti i ministri hanno il dovere di incontrare le imprese come ha detto il presidente Boccia. Ora ci aspettiamo i fatti e i fatti si fanno al Mise perché è il Mise che si occupa delle imprese. Ieri hanno fatto le parole, i fatti si fanno al Mise. Noi domani incontriamo oltre 30 sigle ieri erano poco più di 10″.

Loading...

Una prova muscolare che di sicuro non può che indebolire l’alleanza gialloverde. Non pago, Di Maio riapre un fronte pericolosissimo: “Sull’ecotassa vedremo la norma insieme agli industriali, ai produttori e ai consumatori al tavolo. Il mio obiettivo è chiaro: noi dobbiamo affrontare il tema dell’inquinamento, l’onere di un governo è quello di affrontare un tema proponendo una soluzione. Dobbiamo incentivare le auto elettriche, ibride, quelle a metano, se dobbiamo trovare delle soluzioni per il malus della norma sono pronto al dialogo per evitare nuove tasse sulle auto degli italiani”. Si attende, a questo punto, la replica di Salvini.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.