Congresso sulla famiglia, Salvini attacca Boldrini per la tarantella in piazza. E spopola l’hashtag #ioballoconlaura

Loading...

Schermaglie via social tra il ministro dell’Interno e l’ex presidente della Camera. Il primo attacca la parlamentare per il suo ballo in piazza durante il flash mob contro il forum di Verona. La deputata risponde su Twitter. E la reazione degli utenti finisce nella lista dei trending topic

Non ha resistito Matteo Salvini. Anche ieri, dal congresso sulla famiglia di Verona, ha indirizzato una stilettata a Laura Boldrini. “Ho letto che balla, si starà preparando per ‘Ballando con le stelle’…”. Un riferimento al flash mob di protesta cui l’ex presidente della Camera ha partecipato proprio a Verona. Poi Salvini attacca su Facebook: “Queste presunte femministe parlano tanto di diritti ma dimenticano l’estremismo islamico”.

Loading...

Tra l’altro qualcuno dice che Salvini sceglie Facebook e non Twitter dopo l’esito per lui infausto di alcune sue recenti campagne su questo social. Su Twitter comunque una reazione c’è stata. Una mobilitazione a favore della deputata con l’hashtag #ioballoconlaura. È stata la stessa Boldrini a rispondere a Salvini con un “cinguettio”: Salvini “ha fatto un post contro di noi – scrive – perché ballavamo in piazza ‘dimenticando l’estremismo islamico’. a come? Eravamo a Verona proprio per difendere i diritti civili dai talebani che lui è andato a trovare al congresso della famiglia. Tiriamolo su, dedichiamogli una tarantella!

Embedded video

E quel tiriamolo su si trasforma presto in una marea di tweet, per lo più ironici, con l’hashtag #ioballoconlaura. Che diventa presto trending topic su Twitter

Chi vuole ballare con le famiglie di ogni tipo e colore.

Chi attacca: ci vogliono rubare la libertà

Chi, più prosaicamente, scherza: magari è la volta buona che imparo a ballare

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.