Vienna passa ai fatti. Da oggi nessun immigrato metterà piede nel territorio austriaco.

Loading...

Le parole sono state immediatamente messe alla prova. Iniziano i controlli al confine con l’Italia e la Germania.

Da oggi, infatti, Vienna fa sapere che gli agenti incaricati dovranno controllare la zona della frontiera, angolo dopo angolo, per non lasciare che nessuno varchi i confini vietati.

Leggiamo i dettagli su Il Giornale:

Gli austriaci ci tengono a precisare che la decisione non ha nulla a che vedere con le questioni interne tedesche in tema di immigrazione, ossia l’ipotesi di allestire di centri di transito proprio al confine con l’Austria: «Si tratta di due pacchetti da cinque giorni resi necessari dalla concomitanza con il vertice informale dei ministri dell’Interno a Innsbruck e poi con quello dei leader Ue a Salisburgo.

Loading...

Per quanto ci riguarda il valico più interessato sarà sicuramente quello del Brennero, dove saranno previsti controlli anche in autostrada, sulla strada statale, sui treni internazionali e anche alla stazione ferroviaria dove tecnicamente è possibile scendere da un treno italiano e salire su uno austriaco diretto a Innsbruck.

E poi nell’operazione potrebbero essere introdotti controlli anche alle frontiere di Tarvisio, Prato alla Drava-Silian, Passo Rombo-Soelden, e Resia-Nauders.

La notizia non è stata accettata, come era prevedibile, dal presidente dell’Europarlamento Tajani e dalla portavoce del Pd, Serracchiani.

Immediatamente, sono stati inviate richieste di spiegazione da parte del nostro governo, per la decisione irragionevole partita da Vienna.

Fonte: ilgiornale

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.