Di Maio: ‘La testimonianza dell’operaio Bekaert vale molto di più di tutti gli editoriali terroristici che abbiamo letto in questi giorni’

Loading...

“Sono tante le testimonianze che mi arrivano ogni giorno e so che stiamo contribuendo a migliorare la vita di tante persone. Oggi più che questi freddi dati, vorrei condividere la testimonianza di un operaio della Bekaert che mi hanno segnalato”.

Lo scrive in un post per Il Blog delle Stelle Luigi Di Maio, che riporta il messaggio dell’operaio:

Loading...

“Scusatemi se mi permetto di intervenire io sono un dipendente della BEKAERT che ha tirato un grosso sospiro di sollievo l’altra sera quando ho visto pubblicato nella gazzetta uffuciale il decreto genova. Io ho provato sulla pelle tutte le storture del job act quasi subito subendo un demansionamento previsto dal questa legge del cazzo e con me altri 7 colleghi….io non ho mai votato 5 stelle perché non riuscivo a dare fiducia a questo movimento e sono sincero e vi dico che in campagna elettorale di maio non mi piaceva per nulla. Oggi sono stato sconvolto dall umanita di questa persona che ha puntualmento fatto quello che mi ha promesso personalmente ai cancelli della fabbrica chiusa il 10 di Agosto. Eravamo tutti e 318 ad un passo dal baratro dei licenziamenti….oggi non abbiamo risolto i problemi ma abbiamo una aspettativa di reindustrializzazione con 1 anno di tempo per farla……adesso anche il sindacato ha una grossa arma di contrattazione nelle mani e la partita con Bekaert ce la possiamo giocare diversamente: non c è piu lo spauracchio dei licenziamenti che sarebbero scattati fra 4 giorni. Non so voi ma io ho 2 bambine a piccole di 4 e 6 anni adesso guardo al mio e al loro futuro in maniera diversa. Non posso che ringraziare tutti i colleghi ed il sindacato che unito e compatto ci ha guidato e guida in una lotta perfetta, ma il mio cuore oggi mi dice di ringraziare anche un politico che in 25 anni di lavoro non avevo mai visto mantenere le promesse puntualmente e velocemente come il ministro DI MAIO….mi convinco sempre di piu che se al governo ci fosse stata un altra forza politica oggi sarei stato già licenziato.”

Questa testimonianza, secondo il vicepremier, “molto più di tutti gli editoriali terroristici che abbiamo letto in questi giorni e di tutte le serie storiche dell’Istat”.

Di Maio ha ringraziato il lavoratore della multinazionale belga perché le sue “sono parole come le sue che mi danno la forza e l’entusiasmo di andare avanti ogni giorno”.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.