Asia Argento silurata da Sky: non sarà giudice a X-Factor

Loading...

Alla fine è arrivato l’annuncio ufficiale. Dopo lo scandalo sollevato dal New York Times, dopo le smentite di Asia Argento, dopo i messaggi pubblicati da Tmz (e fatti trapelare dalla fidanzata di Rose Mc Gowan) ora Sky si è decisa a fare quello che in tanti avevano già preannunciato qualche tempo fa: la attrice e regista quest’anno non sarà più giurata nel programma musicale.

Il trattamento riservato a Weinstein, Brizzi e Kevin Spacey in contesti diversi si è abbattuto anche sulla figlia di Dario Argento. In fondo, nei giorni più caldi dello scandalo estivo, Sky aveva affidato a un comunicato la sua posizione: “Se la notizia della violenza sessuale sul giovane attore Jimmy Bennett venisse confermata, i vertici della Tv – avevano fatto sapere da X Factor in una nota – interromperanno la collaborazione con l’attrice perché del tutto incompatibile con i principi etici e i valori di Sky”.

“Di comune accordo con Asia Argento – si legge invece oggi nella comunicazione ufficiale – Sky Italia e FremantleMedia Italia hanno deciso di interrompere la collaborazione con l’artista per tutelare i concorrenti rispetto a una vicenda che è estranea a loro e al programma e che distoglierebbe l’attenzione dal vero fulcro di X Factor, la musica e il talento”. L’artista comunque rimarrà nelle puntate delle audizioni (già registrate) ma non ci sarà al live.

Loading...

L’uscita di scena della Argento, secondo quanto spiegato dal manager di Sky Nils Hartmann, è stata risolta anche grazie ad una transazione economica “soft”. “Asia è stata travolta come noi da questa vicenda – ha aggiunto Lorenzo Mieli di Freemantle -. E in pochi giorni abbiamo scelto insieme, con estremo rammarico, di evitare che questa vicenda impattasse sul programma. Peccato perché Asia nel programma funzionava ed era una scommessa”.

In un primo momento Asia aveva smentito ogni relazione con Bennet, confermando però di avergli versato una parte dei 380mila dollari pattuiti per non rivelare la vicenda. Ma pochi giorni dopo il sito Tmz aveva pubblicato sms compromettenti insieme ad alcune fotografie in cui l’attrice sarebbe stata nuda a letto con il giovane, che all’epoca aveva 17 anni (dunque sotto l’età del consenso in California). Oggi però la diretta interessata ha nuovamente negato di aver avuto una relazione sessuale con Jimmy. Anzi: l’attrice sostiene di essere stata “attaccata” dall’attore. Verranno dunque sospesi i pagamenti concordati dall’ex compagno Anthony Bourdain.

“La sua relazione con Bennet non è stata mai sessuale – ha detto il suo nuovo avvocato, Mark Jay Heller – ma è stata una amicizia a distanza per molti anni”. Certo, resta il pagamento della ingente somma per il silenzio del giovane ragazzo, ma per l’avvocato “ora che il signor Bourdain è morto e non è in grado di commentare il suo desiderio di evitare potenziali scandali…Asia non permetterà che nessun’altra rata del pagamento di 380 mila dollari concordato sia pagata a Bennett, che ha già ricevuto 250 mila dollari da Anthony Bourdain”. A Sky però questa precisazione non è bastata.

IL GIORNALE.IT

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.