Gianmarco Centinaio, caporalato e schiavitù: “Ci sono anche tantissimi italiani ridotti in quelle condizioni”

Ad Agorà su Rai 3 si parla di caporalato e dello sfruttamento nei campi. In studio, il ministro leghista dell’Agricoltura, Gianmarco Centinaio, che mette subito in chiaro come il problema della schiavitù non riguardi soltanto gli immigrati. “Non dobbiamo collegare lo sfruttamento dei braccianti e il problema del caporalato all’immigrazione – premette -. Ci sono anche tantissimi italiani che vengono sfruttati nei campi. Non è una questione di provenienza”. E ancora, Centinaio aggiunge: “Oggi ci troviamo in una situazione in cui c’è questa filiera dello sfruttamento della manodopera che dobbiamo fermare. Ad oggi in Italia esiste la schiavitù e mi vergogno di questo. Farò di tutto per eliminarla”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.