Conte a Bologna e a Foggia ‘per portare la vicinanza di tutto il Governo ai feriti e ai familiari delle vittime’

Loading...

Oggi il premier Giuseppe Conte sarà a Bologna e a Foggia, dove ieri si sono verificati i due incidenti mortali, per “portare la vicinanza di tutto il Governo ai feriti e ai familiari delle vittime”.

Lo ha fatto sapere con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook lo stesso Conte, il quale ha anche ringraziato le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, i soccorritori e i responsabili degli enti locali e regionali e della Protezione civile con i quali è stato “costantemente in contatto per tutta la giornata” di ieri.

Incidente Bologna, un morto e 55 feriti

Secondo quanto riportato dall’ANSA è “di un morto e 55 feriti (14 sono gravi) il bilancio del violento incendio avvenuto sul ponte dell’autostrada sul raccordo di Casalecchio, a Borgo Panigale, innescato da un incidente stradale in tangenziale fra un’autocisterna e alcune auto”.

Loading...

“Il ponte dell’Autostrada – si legge su Ansa.it – è parzialmente crollato”. L’incidente si è verificato prima delle 14 e ha provocato un incendio, al quale sono seguite alcune esplosioni.

Incidente nel Foggiano,morti 12 migranti

E’ invece di 12 morti e tre feriti il bilancio dell’incidente verificatosi, sempre ieri, sulla strada statale 16, al bivio per Ripalta, nel Foggiano, ai confini con Termoli.

“Il violento impatto frontale – riporta l’ANSA – è avvenuto tra un furgone con targa bulgara carico di uomini di originari dell’Africa, braccianti agricoli che tornavano dal lavoro nei campi, e un tir carico di farinacei. I braccianti morti nell’incidente stavano tornando dai campi dopo aver raccolto pomodori.”

Le dinamiche dell’incidente sono le stesse di quello avvenuto sabato scorso sulla strada provinciale 105 tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri, in seguito al quale hanno perso la vita quattro braccianti agricoli extracomunitari.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.