Matteo Salvini: “Libia porto sicuro”, la biondina dell’Europa lo stoppa

Loading...

Matteo Salvini tiene il punto sulla chiusura dei porti italiani alle navi Ong, e a tutte quelle che trasportano migranti salvati in acque libiche. Anzi rilancia proponendo alla Commissione europea di istituire lo status di “porto sicuro” proprio in Libia.

Da Mosca, il ministro dell’Interno ha lanciato il piano dalla sede Itar-Tass: “Dobbiamo cambiare la normativa e rendere i porti libici sicuri, c’è questa ipocrisia di fondo in Europa, in base alla quale si danno soldi ai libici, si forniscono le motovedette e si addestra la Guardia costiera, ma poi si ritiene la Libia un porto non sicuro, questo bipolarismo europeo va superato”.

Loading...

Il no secco da Bruxelles arriva a stretto giro attraverso la portavoce della Commissione, Natasha Bertaud: “Nessuna operazione europea e nessuna imbarcazione europea riporta i migranti salvati in mare in Libia, perché non consideriamo che sia un Paese sicuro”.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.