Toni Capuozzo, la verità sugli immigrati: “Su 67 solo uno proveniva da un Paese in guerra. E Romano Prodi…”

“Io lo sostengo in base all’evidenza dei fatti: di questi 67 immigrati solo uno soloproveniva da un Paese in guerra”, Toni Capuozzo, ospite a Omnibus, su La7, interviene sul tema dell’immigrazione e in particolare sul caso della nave Diciotti. Premette il giornalista: “Doverosamente devono essere salvati e compresi umanamente ma”, sottolinea, “non sono in fuga da Paesi in guerra. Dico questo, togliamoci l’illusione che stiamo aiutando gli ultimi, i più bisognosi”.

L’inviato di Mediaset ricorda anche un altro fatto di cronaca: “L’incidente del 1997 con 92 morti provenienti dall’Albania avvenne durante il blocco navale deciso dall’allora governo Prodi, che è una misura molto più forte della chiusura dei porti”. Ora, conclude Capuozzo, “il vero merito di Matteo Salvini è stato quello di aver gettato il sasso in uno stagno e aver posto il problema in chiave europea. Così non poteva andare avanti, qualcosa va fatto”.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.