Volete sapere cosa combinano i Comunisti nei Centri Sociali: Allora leggete qua! Che vergogna…

Loading...

Alla decenza c’è un limite?
A quanto pare no.
I buonisti che parteciperanno al Gay Pride di Milano, si metteranno poi completamente nudi per una serata che si prospetta davvero assurda.

Sì, perché l’Associazione dei nudisti italiani ha organizzato una serata a tema.
Per partecipare bisogna essere completamente nudi e senza vergogna.

Su il Populista leggiamo che:

Nudità obbligatoria: questa la condizione per partecipare a ‘Balla coi nudi’, la serata organizzata sabato 30 giugno a Macao dall’Associazione Naturista Italiana (A.N.ITA.). Al’ingresso – come si legge sul programma – ci sarà un servizio guardaroba con shopper per riporre i vestiti. I partecipanti, dovranno munirsi di un telo o di un pareo per potersi sedere e se gradito anche di ciabatte.

Loading...

“Tutti i naturisti sono invitati ad intervenire numerosi, nel solito rispetto reciproco che ci contraddistingue, approfittando di questa occasione – scrivono i promotori – per stare assieme divertendoci”. Ad allietare la serata Meteore Bubble Soap DJ. Nel pomeriggio l’associazione parteciperà al Milano-pride con uno striscione con la scritta : “Nudi siamo tutti uguali”.

“Visto che alla Sinistra stanno tanto a cuore i centri sociali, consiglio vivamente il sindaco Sala di partecipare all’iniziativa ‘altamente istruttiva’ di Macao sulla nudità obbligatoria. Si troverà a suo agio: visti i risultati delle ultime tornate elettorali, la Sinistra non ha più neanche le mutande”. Così il consigliere regionale del Carroccio Massimiliano Bastoni commenta l’iniziativa “con nudità obbligatoria” organizzata al centro Macao.

Ecco a cosa vorrebbero portare l’Italia.
Voi cosa ne pensate?

Diteci la vostra!
Grazie.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.