Olindo e Rosa, non è finita. Il pg: “Le nuove prove devono essere valutate”

Loading...

Per Olindo Romano e Rosa Bazzi non è finita: il sostituto procuratore generale della Cassazione, Massimo Galli, ritiene fondato il ricorso dei difensori della coppia in carcere per la strage di Erba, e per questo ha chiesto l’annullamento con rinvio dell’ordinanza con cui la Corte d’appello di Brescia aveva dichiarato inammissibile la richiesta di esaminare in incidente probatorio nuovi reperti trovati sulla scena del massacro, avvenuto l’11 dicembre 2006, e sugli abiti delle quattro vittime. Olindo e Rosa sono stati condannati in via definitiva all’ergastolo e l’appello aveva respinto l’istanza della difesa dei Romano. L’udienza che potrebbe dunque innescare la revisione del processo si terrà davanti alla Suprema Corte il prossimo 12 luglio.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.