Sconfitta storica per il Pd: Manuela Sangiorgi del M5S è la nuova sindaca di Imola

Loading...

Manuela Sangiorgi del M5S è la nuova sindaca di Imola.

Il Pd ha subito una sconfitta storica nella roccaforte rossa di Imola: in 73 anni, dal PCI al Pd, non c’era mai stato bisogno di andare al ballottaggio per eleggere il primo cittadino della città romagnola.

Al primo turno Sangiorgi aveva ottenuto il 29,3%, mentre la candidata di centrosinistra Carmen Cappello era arrivata al 42%.

Al ballottaggio Cappello ha aumentato il proprio consenso di qualche punto percentuale, mentre la nuova sindaca è riuscita a intercettare i voti del centrodestra e di parte del centrosinistra, raggiungendo il 55,4% senza allearsi con nessuno.

“La sconfitta di Imola – spiega Il Messaggero – è particolarmente simbolica per il centrosinistra dell’Emilia-Romagna perché la città è sempre stata considerata un feudo inespugnabile, sia per il fortissimo radicamento del partito, sia per la presenza di moltissime grandi cooperative che per anni sono state una forma di finanziamento e di creazione di consenso per il centrosinistra”.

Loading...

Dopo aver appreso la notizia della vittoria a Imola e Avellino, il leader 5Stelle Luigi Di Maio ha esultato su Facebook:

“IMOLA E AVELLINO SONO 5 STELLE!

Sono risultati STRAORDINARI in due città dove da 70 anni dominavano i partiti e gli uomini della Prima Repubblica: a Imola il PCI e poi i partiti del centrosinistra, ad Avellino la Dc”.

“I dati di tutti i ballottaggi – ha proseguito – ancora non sono definitivi, ma due risultati che sono arrivati questa sera devono renderci molto ORGOGLIOSI: Imola e Avellino da oggi hanno due sindaci 5 Stelle: Manuela Sangiorgi e Vincenzo Ciampi!”

“I nostri candidaticon una sola lista hanno battuto delle accozzaglie di decine di liste composte da quelle persone che hanno sempre fatto il bello e il cattivo tempo in queste città. Davide ha battuto di nuovo Golia. Con una lista, pochi fondi ma tanto amore per queste città e per questo Paese,” ha concluso il vicepremier.

 

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.