Soffre con tosse e vomito. Dopo l’esame la scoperta choc dei medici, cosa aveva dentro

Dopo aver lottato con problemi respiratori per la maggior parte della sua vita, un bambino di otto anni ha finalmente risolto la causa dei suoi problemi di salute. Marley Enjakovic ha convissuto con una bruttissima tosse per più della metà della sua vita. Da quando aveva tre anni ha iniziato a soffrire di problemi respiratori che gli causavano anche nausea e vomiti.

Tante visite all’ospedale e da specialisti per capire di cosa soffrisse il bambino, ma la risposta era sempre la stessa: asma. “Negli ultimi anni Marley ha giocato molti sport, calcio e basket, ma dopo poco non riusciva a respirare ed era costretto a fermarsi”, ha detto papà Jay Enjakovic. “Non riusciva a giocare, non respirava bene, tossiva tantissimo e vomitava”, ha detto martedì al programma Today. “È stato allora che mia moglie Skye e io abbiamo iniziato a incalzare i medici e a chiedere loro di fare esami più approfonditi, perché quello non era asma, ma qualcosa di più”.

Marley Enjakovic

Marley Enjakovic, la scoperta dei medici dopo 5 anni di vomito e tosse

Dopo numerose visite all’ospedale, le condizioni raggiunte di Marley Enjakovic, residente ad Adelaide, in Australia, sono diventate “abbastanza critiche” e nel dicembre dello scorso anno, durante una crisi, abbiamo dovuto chiamare un’ambulanza per lui. Sebbene in passato avesse fatto i raggi X, questa volta, quando è stato sottoposto all’esame, i medici sono rimasti senza parole. “Fortunatamente le sue immagini a raggi X sono state scattate un po’ più in alto e i medici si sono resi conto che c’era qualcosa che stava succedendo con il suo esofago e la sua trachea”, ha detto il padre.

Marley Enjakovic

I medici hanno diagnosticato a Marley una fistola tracheoesofagea. “È una connessione dal suo esofago alla sua trachea, il che significa che cibo, bevande e saliva erano fondamentalmente entrati nella sua trachea e nei suoi polmoni”, ha detto la madre Skye. “I bambini nascono con questa condizione, ma viene sempre presa in gravidanza o alla nascita e viene operata a pochi giorni di vita”.

Come riporta il NYPost Marley Enjakovic è stato trasferito all’ospedale pediatrico di Melbourne e qui è stato operato. Ma quando i medici hanno effettuato un’altro esame ai raggi x hanno fatto una scoperta choc. “Poche ore dopo ho ricevuto una telefonata per incontrare il suo chirurgo che aveva qualcosa da farmi vedere. Durante l’operazione, dalle sue vie aeree hanno estratto un pezzo di plastica, un fiore di plastica”, ha raccontato la madre del bambino.

“Onestamente non potevo crederci. – ha detto ancora la madre di Marley Enjakovic – Questa era la causa di tutto. Ero sollevato di aver finalmente avuto una risposta. Non siamo sicuri per quanto tempo questo pezzo di plastica sia rimasto nelle sue vie aeree, ma suppongo siano almeno cinque anni, poiché è stato allora che abbiamo iniziato a notare piccoli problemi che sono peggiorati nel tempo”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.