Neonato lasciato solo con la sorella per pochi minuti ritrovato in condizioni incredibili

Gli incidenti domestici si possono prevedere ma tutti i genitori pensano che possono lasciare i loro piccoli incustoditi per qualche istante, il tempo di lavarsi le mani o andare in bagno, che tanto non succederà nulla. Non lo farà più la mamma di questo neonato lasciato solo con la sorella per pochi minuti. E ritrovato in condizioni che definire incredibili è dire poco.

Catherine Carr

Catherine Carr è una mamma di 24 anni che quel giorno era a casa con i suoi due bambini piccoli. Si era assentata dalla stanza dove si trovavano i figli per pochissimi minuti. Ma quando è tornata ha trovato una brutta sorpresa che non gli è piaciuta.

Il figlio più piccolo, appena neonato, aveva un aspetto davvero insolito e preoccupante. A ridurlo così ci aveva pensato la figlia grande, che aveva deciso di truccare se stessa e il fratellino più piccolo. Tutto questo lo ha fatto in pochissimi istanti.

Catherine Carr aveva lasciato Tiffany, la figlia maggiore di 3 anni, con il fratellino più piccolo, che si chiama Frankie. Era stata via davvero pochi minuti: doveva lavarsi e loro erano tranquilli davanti alla televisione accesa.

Quando però è tornata ha capito che aveva commesso un errore madornale. Tiffany aveva completamente truccato il fratellino perché voleva che assomigliasse alla mamma. E lo stesso ha fatto con il suo volto.

Tiffany

Neonato lasciato solo, le immagini divertenti che non fanno ridere la mamma

Il bambino era completamente ricoperto di trucco e Tiffany aveva anche fatto un buon lavoro con la terra abbronzante, visto che Frankie sembrava fresco di tintarella. La mamma però non era entusiasta, anche se la figlia ha dimostrato di aver imparato da lei a truccarsi e truccare gli altri.

Oltre alla terra gli ha messo il rossetto rosso e un prodotto per definire le sopracciglia.

Neonato lasciato solo

Quando sono andata a lavarmi i miei figli erano mezzi addormenti sul divano mai potevo immaginare che stessero tramando una cosa del genere.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.