RAI IN LUTTO, LA TRISTE NOTIZIA È APPENA ARRIVATA

Troppi lutti, uno dietro l’altro, stanno lasciando letteralmente sgomenti i telespettatori della Rai. La nota emittente televisiva, in quest’estate, si trova a dover metabolizzare il decesso di volti che hanno contribuito al suo successo.

Solo poche ore fa, come un fulmine a ciel sereno, è arrivata la notizia del decesso di Mario Raimondo, mentre poco fa ci è giunto un nuovo triste annuncio.

In men che non si dica, la triste notizia si sta diffondendo sui principali siti d’informazione sui principali quotidiani perché la morte, come si sa, non dà preavviso.

Resta il dolore, lo strazio dei familiari e il ricordo dei colleghi che stanno esprimendo, attraverso toccanti e numerosi messaggi di cordoglio, tutta la loro vicinanza ai cari del personaggio scomparso.

Parliamo di un volto noto, di eccezionale talento, che ha saputo diffondere l’informazione brillantemente e che ha costituito, indubbiamente, un pezzo importante di storia della Rai.

Dopo aver combattuto, con tutte le sue forze, da grande guerriera, contro una malattia che l’ha stroncata in poco tempo dall’agghiacciante diagnosi, si è spenta, nella sua abitazione, la giornalista e vice caporedattrice della sede Rai locale di Trento di via PeriniIvana Buselli. La Buselli era un volto noto del Tgr Trento e il mondo del giornalismo radiotelevisivo regionale piange la scomparsa di questa grande professionista che” per anni è entrata nelle case dei telespettatori con garbo, intelligenza, fermezza, per raccontare il suo Trentino”.

Il comunicato è arrivato dalla redazione sui canali social. “Una malattia aggressiva e veloce se l’è portata via, lasciando in un dolore immenso chi la conosceva”. Parole davvero profonde, commosse, per la perdita della loro collega. La Buselli era molto attiva sul suo profilo Facebook e in tanti i suoi followers che, con piacere, guardavano i suoi post nei quali raccontava la sua quotidianità, i suoi viaggi, le sue passioni. Una vita vissuta sempre all’insegna della passione per il giornalismo…quello stesso giornalismo che piange la sua prematura scomparsa.

In tanti i messaggi di cordoglio verso il marito Guido, il fratello Bruno, a cui i colleghi della Rai di Trento e di Bolzano hanno rivolto tutta la loro vicinanza in queste ore così difficili, scrivendo: “A Guido, il marito, e Bruno, il fratello, la vicinanza e l’abbraccio di tutta la squadra Rai di Trento e di Bolzano. Ciao Ivana, un grande grazie per la strada percorsa insieme”. 

Su Twitter è arrivato anche il messaggio di Vittorio Di Trapani, collega della Buselli, che ha scritto:: “Se n’è andata Ivana Buselli, Tgr Rai Trentino. Sapevo che lottava contro la malattia, ma quando l’avevo vista a giugno avevo pensato che il peggio fosse alle spalle. Un abbraccio alla famiglia e alla redazione”.

La numerosa famiglia Rai si è stretta tutta intorno alla famiglia di questa grande giornalista, esaltandone la professionalità, la compostezza, le capacità di fornire informazioni in tempo reale sempre precise e dettagliate. Un’ altra figura importante se n’è andata via per sempre e non possiamo che rivolgere anche noi le più sentite condoglianze ai parenti della scomparsa. Riposa in pace Ivana.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.