“Se n’è andata”. Sport sotto choc, la campionessa è morta a 26 anni

Adèle Milloz, campionessa di sci alpinismo, è morta sul Monte Bianco. Un’altra tragedia in montagna, ma stavolta a perdere la vita è una delle più forti atleti francesi di sci alpinismo. Il suo corpo senza vita è stato trovato venerdì 12 agosto nel pomeriggio insieme a quello di una trentenne francese sua cliente sul versante di Chamonix del Monte Bianco.

Ad avvistare i due corpi e lanciare l’allarme sono stati altri alpinisti. Adèle Milloz stava percorrendo il sentiero di Peigne quando si è verificato l’incidente le cui cause sono ancora da accertare. Le due donne stavano affrontando un classico percorso di alpinismo sull’Aiguille du Peigne (3192 metri). I soccorsi sono stati inutili.

adèle_milloz_morta_monte_bianco

L’intervento della gendarmeria francese: aperta un’indagine

La gendarmeria francese è intervenuta sul posto con un elicottero da Chamonix. Secondo quanto riportato dai media francesi è stata esclusa l’ipotesi che l’incidente possa essere stato provocato dal distacco di una frana. Gli agenti francesi hanno aggiunto che la salita non era vietata. Nel frattempo hanno avviato un’indagine per ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Adèle Milloz aveva 26 anni ed era originaria di Tignes, nel dipartimento di Savoia. Era figlia di una guida di alta montagna e di una maestra di sci. Aveva iniziato a gareggiare nello sci alpinismo nel 2011 e nel 2017 si era laureata campionessa mondiale nelle discipline sprint e individuale. Era aspirante guida alpina, avrebbe completato lo stage alla fine dell’estate. Il 15 agosto avrebbe dovuto iniziare l’ultima fase del percorso per ottenere il diploma.

adèle_milloz_morta_monte_bianco

Purtroppo non è un periodo fortunato per l’alpinismo in montagna. Domenica 3 luglio il distacco di un ghiacciaio sulla Marmolada ha provocato una strage. In tutto undici persone hanno perso la vita, ad annunciarlo il governatore del Veneto Luca Zaia dopo giornate di ricerche: “Non c’è più nessuna speranza. Con le analisi dei Ris, gli 11 dispersi iniziali della tragedia sulla Marmolada sono diventate 11 vittime ufficiali”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.