VA A GETTARE I RIFIUTI MA QUANDO TORNA A CASA FINISCE NEL DRAMMA: VERTIGINI E DOLORI LANCINANTI. ECCO COSA È SUCCESSO

A tutti noi possono succedere disavventure più o meno incredibili. Purtroppo si tratta di episodi che fanno parte della vita di tutti i giorni. Spesso nel nostro Paese, ma non solo, si apprendono dei fatti incredibili a cui si stenta davvero a credere. A volte i fatti riguardano tragedie improvvise e inaspettate, che sconvolgono intere comunità: questi fatti avvengono a causa di malori improvvisi oppure incidenti stradali. Ma ci sono altri episodi che fanno discutere. 

Le brutte notizie putroppo arrivano da tutto il mondo, ad esempio è di queste ore la notizia di un terribile terremoto avvenuto nelle Filippine: da quanto si apprende il sisma ha anche provocato vittime. Ma ci sono altri episodi che riguardano la vita delle persone, e per una donna la vita è cambiata dopo aver compiuto un gesto di routine. Vediamo che cosa è accaduto.

IL DRAMMA IMPROVVISO

Secondo quanto riferisce la stampa internazionale, Sonja Kujas, si era recata a gettare i rifiuti all’esterno della sua abitazione, nell’apposito bidone. Un gesto di routine che tutti noi compiamo quasi ogni giorno, eppure per lei questo semplice gesto si è trasformato in un dramma terribile che ha cambiato la sua vita. 

Poche ore dopo il marito di Sonja l’ha accompagnata in ospedale a causa di fortissimi dolori muscolari, uniti a senso di vertigini. Per i medici si trattava soltanto di stress, per questo l’hanno rimandata a casa con la raccomandazione di effettuare assoluto riposo. “Quando siamo tornati a casa ha iniziato a sentirsi peggio. La vista era offuscata, i dolori muscolari non accennavano a placarsi e sui piedi sentiva uno strano formicolio. A quel punto ho deciso di riportarla all’ospedale. Il responso dei medici è stato diverso: Sonja è stata ricoverata d’urgenza in terapia intensiva ed è entrata in coma” – queste le parole del marito. 

A quel punto la diagnosi è cambiata: Sonja aveva infatti una infezione da streptococco che ha portato ad un avvelenamento del sangue. Molto probabilmente, la donna è stata punta da un insetto, forse una zanzara, che ha portato quindi allo svilupparsi dello streptococco sulla pelle. “Un terzo delle persone hanno streptococchi sulla pelle che può causare malattie, tra cui l’avvelenamento del sangue” – così afferma Emil Reisinger, esperto in medicina tropicale e malattie infettive presso l’Ospedale di Rostock University, lì dove è stata ricoverata appunto la donna.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.