11 anni, ucciso a coltellate mentre dorme: “È stata mamma”. La scoperta choc in cameretta

Tragedia in famiglia. Muore accoltellato un bambino di appena 11 anni. Stando a quanto si apprende pare che il bambino stesse dormendo nel suo letto quando ad aggredirlo sarebbe stata la madre. Urla che hanno svegliato il padre e poi la drammatica scoperta. La donna è stata trovata in un’altra stanza dove giaceva ferita.

Bambino di 11 anni morto accoltellato per mano della madre. La scoperta del cadavere nella stanzetta della vittima. Sarebbe stato il padre, allertato dalle urla del figlio, a scoprire tutto per primo nella loro casa nella città di Hobbs, nel New Mexico. L’uomo, Bruce Johnson, avrebbe chiamato prontamente i soccorsi.

Bambino di 11 anni morto accoltellato nella notte per mano della madre

Bambino di 11 anni morto accoltellato nella notte per mano della madre

Dopo aver ucciso a coltellate il figlio, la donna avrebbe usato la stessa arma per procurarsi la morte. Tentato suicidio, dopo aver perpetuato l’omicidio del piccolo di 11 anni. Mary, madre della vittima, sarebbe stata ritrovata ferita in un’altra stanza. Immediato il trasporto del bambino al Covenant Hobbs Hospital. Sarebbe stato ancora cosciente ma in condizioni disperate, poi purtroppo ogni speranza persa.

Bambino di 11 anni morto accoltellato nella notte per mano della madre

Non sarebbe stata la prima manifestazione di violenza da parte della donna. Infatti si apprende che padre e figlio vivevano insieme ad Hobbs, in New Mexico, dopo essersi trasferiti dall’Oklahoma proprio a causa degli episodi di violenza della madre. La coppia di coniugi era in procinto di separarsi.

Bambino di 11 anni morto accoltellato nella notte per mano della madre

Mary non vedeva il figlio da circa 40 giorni, ed è così che Bruce le aveva permesso di trascorrere la notte con loro in casa inconsapevole che la donna avrebbe poi causato la morte del bambino. Comportamenti strani della donna riferiti anche dai vicini di casa ma nessuno poteva mai immaginare che Mary sarebbe arrivata a tanto.

Su Facebook diversi post ambigui: “Ecco perché non voglio figli, non mi lasciano libera”, aveva scritto Mary il 6 giugno. Per Mary Johnson necessario il rivovero in ospedale ma la polizia avrebbe già emesso un mandato di cattura per omicidio di primo grado.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.