MUSICA ITALIANA IN LUTTO, È MORTA LA NOTA CANTANTE: IL TRISTE ANNUNCIO

Una dietro l’altra si succedono notizie che stanno sconvolgendo l’Italia, perdite improvvise, che squarciano il cuore di un Paese, unito, in una sorta di abbraccio collettivo e di cordoglio, nei confronti dei familiari delle vittime.

In questi giorni la cronaca italiana è sconvolta dal delitto di Mascalucia, dall’efferatezza di questo figlicidio che ha strappato, per sempre, la piccola Elena Del Pozzo all’amore di papà Alessandro e dei suoi nonni.

Ma, in altri ambiti, purtroppo, la situazione è altrettanto triste perché molti personaggi, noti al grande pubblico, stanno perdendo la vita. Si tratta di cantanti, musicisti, attori, famosissimi nel panorama musicale italiano e non solo, con anni e anni di successi alle spalle.

Sappiamo quanto la pandemia e le restrizioni attuate per contrastare la diffusione del Covid abbiamo messo a dura prova gli artisti. Ora che l’incubo si sta notevolmente attenuando, i palchi, i palazzetti, i teatri, stanno tornando a popolarsi e si respira quella quasi normalità che in questi anni non abbiamo percepito.

Per troppo tempo siamo rimasti avvolti da una sorta di bolla, quella del lockdown, delle mura domestiche, dei rapporti face to face ridotti all’estremo. Molte cose che sembravano un lontano ricordo, stanno tornando e questo ci destabilizza, pur rendendoci felici. Insomma, un bel mix di emozioni contrastanti, ma pur sempre l’adrenalina di vedere i nostri beniamini esibirsi dal vivo.

Il mondo della musica italiana, in queste ore, però, ha dovuto fare i conti con un lutto improvviso. Si tratta di un’attrice, cantante, modella e danzatrice italiana, nota per la sua lunga relazione con Mal che tanto fece discutere e sognare all’epoca, popolando le riviste di cronaca rosa e gossip. Mal, che tutti conosciamo per “Furia Cavallo del West” la conobbe nel 1974 e tra loro iniziò una lunga storia d’amore, durata per 13 anni, sino all’addio anche se, ancora oggi, non sono note le cause che hanno portato alla rottura.

Parlo della scomparsa di Marina Marfoglia, il cui cuore ha smesso di battere dopo aver combattuto, da grande guerriera, contro una lunga malattia. Nata a Roma il 15 maggio del 1949, di straordinaria bellezza e dal fisico mozzafiato, da giovanissima ha posato come ragazza-copertina per foto destinate a località turistiche.

Ma Marina, grande ballerina, ha lavorato nel corpo di ballo di Don Lurio, oltre che in teatro, con il Bagaglino. Di talento innato e dall’aspetto incantevole, è stata un’attrice molto in voga negli anni 60-70, comparendo in numerose pellicole, oltre a prendere parte a diversi programmi televisivi, per lo più varietà, guidati da registi del calibro di Enzo Trapani o Antonello Falqui.

Come cantante, nel 1983 ha inciso per Ricordi il brano “Show show show”, seguito da “Prendimi toccami” viene pubblicato da Esquire Record. Nel 1982, invece, ha inciso per ATV il 45 giri “Amare… è/ Batte il… cuore”, mentre nel 1983 iil singolo “Peppermint Hula Hoop” per Five Record, ottenendo un discreto successo commerciale.

Nel 1987 ha pubblicato un altro singolo, dal titolo “Una vita con te”, oltre al mini album “Io… Marina Marfoglia”, preludio dell’album pubblicato nel 1988 “Roma pazzo pazzo amore”, contenente 10 brani dedicati alla sua città,tra i quali le personali reinterpretazioni di Roma capoccia e Sinnò me moro. L’ultimo progetto risale al 1990, con il singolo inedito “Balliamo noi lambada”. Nel 1978 ha posato nuda per Playboy.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.