STUDIO SUL CANCRO, ECCO GLI 8 ALIMENTI DANNOSI PER LA SALUTE

Secondo gli esperti, una scorretta alimentazione può fare da apripista al rischio di sviluppare patologie gravi. In particolare, numerosi studi hanno ormai dimostrato come vi sia una stretta correlazione tra il consumo di cibi dannosi e il cancro. Se a questo si aggiunge uno stile di vita sedentario e, peggio ancora, vizi come il consumo del tabacco, allora il rischio aumenta esponenzialmente.

Certamente il cancro può svilupparsi per i motivi più disperati, non c’è dubbio però, come anche la cattiva alimentazione possa contribuire ad avere i suoi effetti deleteri. Gli studi che si sono focalizzati sull’alimentazione, hanno individuato ben 8 alimenti di consumo comune, assolutamente da limitare se non si vuole aumentare il rischio di sviluppare il cancro: ecco quali.

GLI 8 ALIMENTI DA EVITARE

Il World Cancer Research, un’associazione no profit impegnata nella ricerca sulla prevenzione del cancro, ha scoperto come almeno il 20% degli americani abbia sviluppato il cancro a causa di diete scorrette, oltre per abuso di alcol ed eccessiva sedentarietà. Dunque, già prestando più attenzione all’alimentazione e impegnandosi di più nello sport, è possibile limitarne sensibilimente il rischio.

Intanto, alcuni studi sull’alimentazione, hanno individuato ben 8 alimenti che, per via della loro tossicità e per la presenza di prodotti chimici, possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro. Tra i più deleteri, vi sono cibi affumicati e sottaceti, in quanto nel primo caso il processo di affumicazione rilascia numerose tossine, per i gli amimenti in salamoia si è registrata invece la presenza di nitrati e conservanti tossici. Altri cibi da evitare sono quelli raffinati e zuccherati, a causa dell’alta concentrazione di insulina, causa di neoplasie in concentrazioni eccessive. Anche le carni rosse lavorate, se consumate eccessivamente possono causare il tumore del colon-retto per via della presenza di additivi nocivi.

Da evitare anche il consumo eccessivo di oli idrogenati, per via dell’eccesso di omega 6, e la farina bianca, in quanto potrebbe aumentare il richio di cancro al seno a causa dell’eccessiva presenza di carboidrati. Per quanto riguarda il salmone di allevamento, bisogna considerare che viene imbottito di prodotti chimici, altamente tossici per il nostro organismo. Infine, tra gli alimenti più sfiziosi, di cui un po’ tutti siamo appassionati, le patatine fritte e i popcorn al microonde, sono quelli da evitare o comunque, consumare in quantità molto limitate, perchè in entrambi i casi è stato scoperta la presenza di tossine o prodotti chimici assolutamente pericolosi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.