È iniziato il processo da 50 milioni di dollari tra Johnny Depp e Amber Heard

Sul set di The rum diary – Cronache di una passione, dove Johnny Depp e Amber Heard si sono conosciuti nel 2011, c’erano già tutti gli ingredienti di quella che negli anni successivi sarebbe diventata una storia d’amore al vetriolo. Alcool, bugie, violenza ricorrono anche nelle carte processuali portate all’attenzione del tribunale di Fairfax, in Virginia, dove ieri è iniziata la causa per 50 milioni di dollari tra gli ex coniugi, che dal 2018 si rinfacciano abusi e torti di ogni genere, chiedendo risarcimenti milionari. Stavolta il giudice ha accolto l’istanza dell’attore, che accusa l’ex moglie, con cui è stato sposato dal 2015 al 2016, di avergli rovinato la carriera dopo un articolo sul Washington Post in cui Amber parlava di violenza domestica e abusi. Nel pezzo non veniva citato Johnny Depp, ma in molti hanno pensato che il riferimento fosse proprio all’attore, dal quale da anni sostiene di avere subito violenze fisiche: dal lancio di bottiglie fino a un tentato strangolamento.

johnny depp amber heard processo

Le accuse sono sempre state respinte dall’attore, che a propria volta ha accusato Amber di diffamazione. Mentre Johnny Depp ha scelto la via del silenzio, l’ex moglie ha deciso di pubblicare un post su Instagram alla vigilia del nuovo processo. “Sarò offline per le prossime settimane – scrive l’attrice –. Come saprete, sarò in Virginia, faccia a faccia in tribunale con il mio ex marito Johnny Depp. Johnny mi ha citata in giudizio per un editoriale che ho scritto sul Washington Post, in cui ho raccontato la mia esperienza di violenza e abusi domestici. Non l’ho mai nominato, piuttosto ho scritto del prezzo che le donne pagano per parlare contro gli uomini al potere. Continuo a pagare quel prezzo, ma spero che, quando questo caso si concluderà, potrò andare avanti e anche Johnny. Ho sempre avuto amore per Johnny. E mi dà grande dolore dover rivivere i dettagli della nostra vita insieme sotto gli occhi del mondo. In questo momento riconosco il supporto continuo che ho avuto la fortuna di ricevere in questi anni. E nelle prossime settimane mi appoggerò su di esso più che mai”.This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.Ma come si è arrivati a tanto? Dopo dodici anni di convivenza con la modella francese Vanessa Paradis, Johnny Depp si innamora di Amber Heard nel 2012. Nel 2015 la coppia convola a nozze, ma il matrimonio entra subito in crisi e dopo 15 mesi l’attrice di Aquaman chiede il divorzio, sostenendo di aver subito violenze fisiche da Depp quando lui era ubriaco. La tesi viene smentita dalla polizia di Los Angeles, ma la vicenda resta controversa e intanto l’attrice riceve un assegno di divorzio pari a 7 milioni di dollari, con la promessa di ritirare ogni accusa. Nel 2018 un articolo dal titolo Ho parlato contro la violenza sessuale e ora subisco l’ira della nostra cultura. Questo deve cambiare riapre la diatriba tra i due coniugi e tra i rispettivi fan. Il pubblico si schiera subito dalla parte di Johnny, ma intanto nel mondo del cinema molti cominciano a fargli terra bruciata. Dopo questa battuta d’arresto, l’attore americano è costretto a rinunciare al suo ruolo nel seguito del film della serie Animali fantastici, adattamento cinematografico delle opere di J. K. Rowling, e al franchise Pirati dei Caraibi, dopo 15 anni di onorato servizio dei panni del capitano Jack Sparrow.

johnny depp amber heard processo

Nell’articolo sopra ricordato, pur non citando mai l’attore, la Heard racconta di essere stata molestata e aggredita sessualmente fin dalla tenera età. Punta il dito contro la cultura di Hollywood e richiama agli episodi di abusi domestici. A questo punto è la star de La fabbrica di cioccolato a ricorrere al tribunale, intentando una causa contro il Sun che in un articolo lo presentava come un marito violento, ribattezzato dalla stessa ex moglie ‘the monster’. L’attore ha sempre ammesso di aver fatto uso di droghe, ma di non aver mai sollevato un dito sulla donna, come hanno sostenuto le sue stesse ex compagne Vanessa Paradis e Winona Ryder. Segue la denuncia alla stessa Amber per diffamazione, che a propria volta intenta una controcausa contro di lui. Stavolta a esprimersi sulla controversia legale nel tribunale di Fairfax non sarà un giudice, ma una giuria che, dopo aver ascoltato un parterre di illustri testimoni – da Elon Musk a James Franco, da Paul Bettany a Ellen Barkin –, pronuncerà la propria sentenza. Qualsiasi sarà la decisione della corte, sarà per entrambi un processo doloroso.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.