Crisi Ucraina-Russia, la presa di posizione della Cina sulla Nato: “Ora basta con la diffusione di osservazioni false…”

CRISI UCRAINA, SI APRE UNA SETTIMANE DI GUERRA “CRUCIALE”

Oggi si è aperta una nuova settimana di guerra in Ucraina che – come riportato da “Repubblica.it” – il Presidente Zelelensky ha definito cruciale perché i russi stanno concentrando le proprie truppe allo scopo di sferrare una potente offensiva nel Donbass. Nel frattempo, quest’oggi, il Cancelliere austriaco Karl Nehammer è volato a Mosca dove ha incontrato il Presidente russo Vladimir Putin (è stato il primo leader europeo a farlo dall’inizio della guerra). Al termine dell’incontro il numero uno austriaco ha commentato così i 75 minuti di colloquio avuto con Putin: “Non è stato un incontro amichevole”.  Crisi Ucraina, quando finirà la guerra? Arriva l’annuncio della Russia. Le parole di Peskov

CRISI UCRAINA-RUSSIA, LA PRESA DI POSIZIONE DELLA CINA SULLA NATO

Nello scontro tra la Russia e l’Occidente al quale si sta assistendo da alcune settimane, al centro si sta ponendo un altro importante attore internazionale: vale a dire la Cina. Proprio da Pechino, quest’oggi, sono arrivate delle dichiarazioni molto dure nei confronti della Nato. A tal proposito – come riportato da “Ansa.it” – attraverso Zhao Lijian, portavoce del Ministero degli Esteri cinese, la Cina ha esortato la Nato ad astenersi dal tentativo di destabilizzare l’Asia o il mondo in generale.

CRISI UCRAINA, CINA TUONA CONTRO LA NATO: “ORA BASTA CON LA DIFFUSIONE DI OSSERVAZIONI FALSE…”

Nelle scorse ore, dunque, sono arrivate delle parole piuttosto dure da parte di Zhao Lijian, portavoce del Ministero degli Esteri cinese, nei confronti della Nato. Proprio quest’ultima  – come riportato da “Ansa.it”, secondo Zhao Lijian dovrebbe smettere “di diffondere osservazioni false e provocatorie” contro la Cina, abbandonando il suo approccio conflittuale di tracciare linee che si basano sull’ideologica. Il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, inoltre, ha sottolineato come Pechino sia fortemente insoddisfatta e risolutamente contraria alle recenti accuse infondate a gli attacchi diffamatori.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.