IL CORPO DEL PICCOLO DI SOLI 4 ANNI È STATO TROVATO SENZA VITA: LO STRAZIO DELLA MADRE

Una notizia devastante è stata lanciata in queste ore dai media internazionali. Nessuno avrebbe mai voluto sapere una cosa del genere. C’è tantissimo strazio infatti per il decesso di una piccola creatura innocente, un bambino precisamente. I fatti in questione sono stati ripresi da numerose testate giornalistiche, in quanto si tratta di una vicenda che tiene con il fiato sospeso l’opinione pubblica ormai dalla metà di marzo. Ma purtroppo in queste ore è arrivato il triste epilogo.

Un dolore immenso ha attraversato famigliari e persone a cui questo piccolo bambino era caro. Come si sa, in queste settimane ci sono numerose tensioni internazionali ad Est dell’Europa, in particolare in Ucraina, dove la popolazione locale sta facendo i conti con una crisi senza precedenti. Una situazione che sta preoccupando il mondo intero. E proprio da questo territorio martoriato arriva la notizia del piccolo bambino deceduto. Cosa è successo.

UNA MORTE ORRIBILE

Per il piccolo Sasha, 4 anni, non vi è stato purtroppo nulla da fare. Si tratta del bambino che era scomparso alla metà di marzo scorso dalla regione di Kiev. Il piccolo stava provando a scappare dal Paese assieme alla nonna e ad altre sei persone. Con loro viaggiavano anche due cani. In barca hanno tentato di attraversare il fiume Dnepr.

Tra l’altro un appello per salvare il bambino era arrivato dall’Associazione Cittadini del Mondo Odv di Cagliari, che aveva sentito il console onorario ucraino in Sardegna, Anthony Grande, il quale era riuscito a mettersi direttamente in contatto con la madre del bambino e un’amica che fa da interprete per l’italiano.

“Oggi abbiamo trovato il corpo di Sashenka. Ringrazio chi ha aiutato nella ricerca, ringrazio tutti per le preghiere e la fede, grazie per il sostegno. Sashenka, il nostro angioletto è già in cielo. Oggi la sua anima ha trovato pace” – così ha informato la madre del piccolo, da tutti chiamato con il nome di “Sasha”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.