ANNUNCIO IMPROVVISO DI DE LUCA: “ECCO TRA QUANTO SI CHIUDE”

Noto per la sua particolare rigidità circa lockdown e chiusure, come dimenticare le sue intemperanze durante il periodo del primo lockdown, che lo hanno reso virale sui social. De Luca, il presidente della regione Campania è uno che non le manda a dire e, anche in questa occasione, non risparmia critiche al governo.

Per lo ‘sceriffo’, le restrizioni legate al covid non sono mai abbastanza, basti pensare che spesso ha deciso di non seguire la linea del governo sulle riaperture. La Campania, per esempio, è l’unica regione italiana dove vige ancora l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto. Ma non è tutto, per De Luca l’Italia è in procinto di applicare nuove chiusure, ecco quando.

COSA HA DICHIARATO
De Luca non ha dubbi, il governo è stato troppo avventato con le riaperture, questa decisione potrebbe portare a gravi conseguenze a breve. Ecco quando, a suo dire, si rischierebbero nuove chiusure: “Qualche decisione del governo mi sembra un po’ avventata. Il green pass sui mezzi di trasporto dev’essere mantenuto, non è possibile che sulle metropolitane e sui mezzi pubblici rompiamo le righe. È evidente che, se continuiamo così, fra un mese dovremo richiudere l’Italia”

Secondo il Presidente della regione Campania, che ha parlato a margine di un appuntamento a Pozzuoli, tra solo un mese si rischierebbe un nuovo lockdown. Per evitare questo, insiste, il giusto atteggiamento sarebbe quello di portare la mascherina almeno sui luoghi di assembramento. A suo dire, solo un piccolo sacrificio per far sì che non si alimenti nuovamente il contagio: ” Questa cosa vorrei che entrasse nella testa di tutti quanti…l’uso della mascherina, che non è un grandissimo sacrificio, dev’essere generalizzato per chi si è vaccinato e chi non si è vaccinato“.

Oltre che le mascherine, per De Luca non c’è alcun dubbio che bisogna insistere anche con le vaccinazioni, auspicando addirittura la quarta dose per tutti: “Al di là delle vaccinazioni che devono continuare la quarta dose deve essere introdotta per quelli come me che l’hanno fatta già quattro mesi fa e già cominciano ad avere qualche problema”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.