Ucraina, notte di assedio a Mariupol: Mosca apre due corridoi umanitari

Ennesima notte di assedio e bombardamenti per l’Ucraina, dove la città di Mariupol è stata oggetto di un “attacco spietato” (così l’ha definito il sindaco) tanto da richiedere la creazione di corridoi umanitari: Mosca li permetterà a partire dalla 10 ora locale garantendo il rispetto di un cessate il fuoco.

Cessate il fuoco dalle 9 alle 16 ora locale
L’assenza di bombardamenti per favorire i corridoi umanitari sarà in vigore dalle 9 alle 16 ora locale (dalla 8 alle 15 italiane). Kiev ha confermato la tregua per evacuare i civili.

Di Maio: “Lavoriamo per trovare altre fonti di energia”
Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha reso noto che l’Italia è a lavoro per trovare fonti di approvvigionamento energetico alternative in modo da diminuire la dipendenza energetica dalla Russia.

Preoccupato dall’aumento dei costi, ha annunciato di aver stabilito con l’Algeria un’intesa per rafforzare la partnership italiana. “Nelle prossime ore farò nuovi viaggi“, ha aggiunto.

Ucraina, Mariupol sotto assedio
In un messaggio su Telegram, il primo cittadino di Mariupol Vadim Boitchenko, ha infatti affermato che la città è sottoposta ad un assedio spietato e a continui bombardamenti e chiesto l’evacuazione dei civili. “Siamo cercando soluzioni ai problemi umanitari e tutti i modi possibili per far uscire Mariupol dal blocco“, ha evidenziato.

Il porto sul Mar d’Azov, 450mila abitanti, ha una grande importanza strategica. Dopo la richiesta del sindaco, il ministero della Difesa russo ha annunciato che permetterà corridoi umanitari per gli abitanti di Mariupol e Volnovakha.

Russi si avvicinano alla seconda centrale nucleare
Intanto, secondo quanto dichiarato dall’ambasciatrice statunitense alle Nazioni Unite Linda Thomas-Greenfield, le forze russe si starebbero avvicinando alla centrale nucleare più grande dell’Ucraina dopo quella di Zaporizhzhia.

“Sono a 20 miglia“, ha affermato senza fare il nome dell’impianto. Secondo Energoatom, l’organismo di supervisione delle centrali nucleari ucraine, sarebbe quello di Yuzhnoukrainsk nell’oblast di Mykolaiv (Ucraina meridionale).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.