FERRAGNEZ, PERICOLO IN CASA: SALVATA DAL FRATELLINO LA PICCOLA VITTORIA

Tutti conoscono la coppia Chiara Ferragni – Fedez. I due sono sempre al centro dell’attenzione, anche perchè hanno deciso di mettere in mostra la loro vita di famiglia sui social, in particolar modo su Instagram. Qui i profili di entrambi sono seguitissimi da milioni di followers, che con impazienza aspettano la pubblicazione di video o contenuti. Ferragni e Fedez sono noti anche per aver preso posizioni piuttosto nette e decise nei confronti di alcune importanti tematiche sociali.

Ci sono poi i loro due figlioletti, Leone e Vittoria. Anche loro hanno catturato in questi anni la simpatia dei followers e i piccini non di rado compaiono nelle stories o nei video pubblicati dai due su Instagram. La Ferragni e suo marito Federico Leonardo Lucia (questo il suo vero nome di battesimo) sono molto legati uno all’altra.

IL PERICOLO
Quando Fedez e Chiara hanno avuto Vittoria su di loro vi è stata una grande attenzione mediatica. I fan hanno atteso il momento della nascia della creatura con impazienza, e anche questo momento è stato condiviso dalla coppia con i propri followers. Ma nelle scorse è accaduto qualcosa che ha fatto preoccupare tutti.

Fedez stava girando un video quando all’improvviso la piccola Vittoria si è avvicinata ad un presa elettrica, e stava per mettere il dito all’interno. Subito è intervenuto Leone che le ha detto come toccare quell’oggetto potessere essere molto pericoloso. “Io non voglio che prendi la scossa, lì c’è la scossa!” – così ha detto dolcemente il piccolo Leone alla sorellina.

“Bravo amore e tu matta e monella” – così ha detto divertito Fedez. Insomma fortunatamente non è successo nulla di grave, ma si sa, a volte i bambini possono essere davvero imprevedibili. Sia Vittoria che Leone non vengono lasciati da soli neanche per un secondo e giocano e si divertono sotto gli occhi vigili e attenti dei Ferragnez.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.