Negoziati di pace con la Russia, il ministro ucraino Kuleba: “Putin come Hitler, nucleare catastrofe mondiale”

In conferenza stampa, il ministro degli Esteri dell’Ucraina Dmytro Kuleba ha confermato che il Paese parteciperà ai colloqui di pace con la Russia al confine con la Bielorussia. Kuleba ha avvertito che l’Ucraina andrà lì per ascoltare e ed esporre il proprio punto di vista, ma che non accetterà precondizioni da parte russa. Durissimo il giudizio su Vladimir Putin, paragonato a Hitler, la cui “guerra lampo” contro l’Ucraina, secondo il ministro, è fallita.

Ucraina, Kuleba conferma i colloqui di pace

Dmytro Kuleba, in conferenza stampa, ha confermato il via libera ai colloqui di pace con la Russia, che ha alzato il livello di tensione nelle ultime ore mobilitando le forze di deterrenza nucleare.

Riguardo alla prospettiva di uso di armi nucleari contro l’Ucraina, il ministro ha commentato: “Ho un messaggio molto semplice: sarà una catastrofe per il mondo, ma non ci abbatterà“, aggiungendo che è un modo per mettere pressione alla delegazione ucraina.

Sui colloqui di pace ha spiegato che “Non dobbiamo approcciarci a questi colloqui con la prospettiva di ciò che l’Ucraina è disposta a negoziare“. La Russia, sostiene Kuleba “quando la guerra è iniziata, non era interessata ai colloqui“. Il cambiamento di rotta sarebbe arrivato quando ha iniziato”a soffrire e le forze armate a sperimentare una sconfitta dopo l’altra“, dichiara riferendosi alla tenuta delle difese ucraine.

Delegazione ucraina in Bielorussia

Per il ministro la volontà russa di portare avanti i colloqui è “già una vittoria per gli ucraini. Ci siamo messi d’accordo nell’inviare una delegazione alla location in cui c’è la presenza della Bielorussia nei confini ucraini e andremo lì senza nessun tipo di accordo preliminare“. I delegati andranno “per ascoltare e per dire cosa pensiamo di questa guerra e delle azioni della Russia“.

Putin come Hitler: le accuse del ministro ucraino

Kuleba descrive l’invasione russa dell’Ucraina come “Una delle pagine più tetre della nostra storia e questo rappresenta dal 1941 il peggior momento per l’Ucraina“.

Il ministro continua dichiarando che le azioni di Putin “seguono i modelli di Hitler“. Poco prima, Kuleba ha twittato: “Insieme sconfiggeremo Putin come abbiamo sconfitto Hitler“.

Il ministro degli Esteri commenta anche come “Le forze ucraine stanno resistendo contro gli invasori russi. Vorrei sottolineare che nei primi 4 giorni di invasione la Russia non è riuscita a raggiungere un obiettivo strategico” di quello che sarebbe una “Blitzkrieg” tentata da Putin.

Noi stiamo sanguinando, ma abbiamo una serie di perdite che vengono inflitte al nemico“, continua, elencando i 46 velivoli aerei, 26 elicotteri, 146 carri armati, 706 mezzi blindati e una serie di mezzi ulteriori distrutti dalle forze ucraine.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.