David Sassoli, continuano gli attacchi dopo la morte

Loading...

Una tragedia nella tragedia: la morte di David Sassoli ha suscitato un sentimento di profondo sconforto, oltre che di tristezza. Alla sua scomparsa si è poi aggiunto quanto avvenuto dopo, con gli attacchi beceri dei cosiddetti “no-vax”. Insulti e messaggi poco eleganti: Sassoli è morto due volte. In questo articolo vi spieghiamo cos’è successo nelle ultime ore sul web. (Continua dopo la foto…)

david sassoli morte

Chi era David Sassoli
Dolore e sgomento per la morte improvvisa di David Maria Sassoli, giornalista e politico nato a Firenze il 30 maggio 1956. Egli era anche presidente del Parlamento europeo dal 3 luglio 2019. È stato inoltre vicedirettore del TG1 dal 2006 al 2009, eletto parlamentare europeo per il Partito Democratico nella VII legislatura europea ed ha svolto il ruolo di capo della delegazione PD all’interno dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. Prima di ricoprire il ruolo di presidente al Parlamento Europeo, è stato anche vicepresidente da luglio 2014 a maggio 2019.

Loading...

È morto a causa di una grave forma di polmonite da legionella, che l’ha colpito nel settembre 2021. Dopo un primo ricovero, il 26 dicembre 2021 è stato nuovamente ricoverato per una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario. È deceduto all’1:15 dell’11 gennaio 2022 presso il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano, in provincia di Pordenone. (Continua dopo la foto…)

david sassoli

David Sassoli, orrore dopo la morte
Sassoli è morto due volte. La famiglia ha dovuto sopportare, oltre al dolore per la scomparsa improvvisa, anche lo sgomento provocato dai commenti apparsi sui social subito dopo la sua morte. La maggior parte di questi provengono da ambienti “no-vax“. Sassoli era stato, come molti altri politici, uno strenuo difensore del vaccino anti-Covid.

L’ultimo attacco arriva da Nicola Franzoni in un video pubblicato su Telegram: “Vaf*ulo perbenisti, moderati, bacchettoni e moralisti. È morta una mea del sistema. Stop. Una testa di c*zo in meno”. Egli invita sul popolare social network alla massima condivisione, prendendosela anche con Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Franzoni, inoltre, anticipa di voler formare un partito per riunire le forze di destra e mandare a casa quelli che – secondo lui – hanno “sterminato gli italiani”. Nel frattempo, per il video pubblicato sui social è stato denunciato per vilipendio da Fabrizio Volpi, coordinatore a Carrara di Italia Viva.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.