Morti due fratellini di 9 e 10 anni. La mamma di Luca e Virginia lo scopre mentre prepara i loro regali di Natale

Stava incartando i regali di Natale quando Catherine Di Blasio ha appreso la terribile notizia. La polizia ha bussato alla porta per comunicare che il marito Cris e i figli Luca, 9 anni e Lavinia, 10, erano rimasti uccisi in un incidente aereo.

Padre e figli erano usciti per un volo-sorpresa organizzato per festeggiare i nove anni del bambino, ma la giornata di festa si è trasformata in una tragedia. Ora Catherine Di Blasio non riesce a darsi pace e ospite in un programma tv ha raccontato la sua triste storia.

Incidente aereo morti australia luca virginia

“Fino a quella mattina i bambini non lo sapevano niente, Cris ha detto loro di prepararsi perché li avrebbe attesi una bellissima sorpresa, un regalo, e che poi li avrebbe portati a fare un giro su un aereo privato. Loro non vedevano l’ora di uscire di casa”, ha detto la donna a The Courier-Mail.

“Mio marito ha detto: ‘Sarà una bellissima esperienza, sono sicura che lo adoreranno. Quando sono usciti gli ho augurato buona giornata, gli ho detto ‘buon divertimento ragazzi, vi amo’. Mio figlio si è girato e ha detto “ti voglio bene mamma” e se ne sono andati”.

Luca e Virginia stavano viaggiando su un aereo Cessna con il padre Cris Mocanu, 41 anni, e il pilota Robert Watterson, 67, anche lui morto nell’incidente, avvenuto poco dopo il decollo a Redcliffe, un sobborgo residenziale nella regione LGA di Moreton Bay, nel nord-est dell’area metropolitana di Brisbane nel Queensland, in Australia.

Gli investigatori stanno indagando su cosa abbia causato l’incidente aereo di Rockwell International, guidati da un Australian Transport Safety Bureau. Secondo i primi rapporti suggeriscono che il motore si sia fermato poco dopo il decollo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.