Striscia la Notizia, minacce a Vittorio Brumotti: orrore in diretta

Loading...

Orrore a “Striscia la Notizia“, dove Vittorio Brumotti è stato vittima di numerose minacce. L’inviato è tornato a documentare le principali piazze di spaccio sparse su tutto il territorio nazionale e stavolta, oltre alle aggressioni fisiche, ha ricevuto anche quelle verbali. Le minacce ricevute dall’inviato hanno letteralmente sconvolto i telespettatori italiani. (Continua dopo la foto…)

vittorio brumotti striscia la notizia

Striscia la notizia, minacce a Vittorio Brumotti

Vittorio Brumotti, inviato di “Striscia la Notizia”, noto tg satirico in onda su Canale 5 in access prime time, è tornato a documentare le principali piazze di spaccio sparse su tutto il territorio nazionale. Questa volta l’inviato si è recato a Bologna, nel quartiere famoso per la Banda della Uno Bianca. Brumotti ha cercato di documentare la vendita incessante di droga, che avviene a tutte le ore del giorno e della notte.

L’inviato è stato vittima di insulti e minacce, che hanno letteralmente inorridito i telespettatori. Le parole pronunciate nei confronti di Brumotti hanno scioccato il pubblico. Sono minacce forti, che l’inviato ha documentato grazie ad una telecamera nascosta. (Continua dopo la foto…)

Loading...

Le minacce a Vittorio Brumotti

In una delle recenti puntate di “Striscia la Notizia”, l’inviato Vittorio Brumotti è tornato a documentare lo spaccio che avviene nelle principali piazze di spaccio italiane. Questa volta, Brumotti si è recato a Pilastro, quartiere bolognese divenuto famoso per la Banda della Uno Bianca.

Le immagini sono state mandate in onda durante la puntata del noto tg satirico e sono abbastanza forti. L’inviato dichiara: “Abbiamo documentato lo spaccio che avviene h24 e sotto gli occhi di tutti. Diverse persone presidiano i portici dei palazzi, abbiamo seguito un pusher fino al luogo del deposito, che altro non è che una cassetta delle lettere, da cui tirano fuori grammi di cocaina. Qui c’è proprio un’organizzazione con turni di lavoro per vendere la droga – ha notato Brumotti – anche di giorno, ci sono gli stessi personaggi che presidiano la zona. Alcuni controllano l’eventuale arrivo delle forze dell’ordine, altri ti indirizzano verso i pusher e poi arriva un ‘collega’ ciclista con la bamba in mano”.

Una volta che ha fatto la sua comparsa, Brumotti ha ricevuto numerose minacce: “Attento che ti pigliano e ti spaccano, ti possono mandare ancora in ospedale. Magari ti sequestrano anche, ti vendono a te come la bamba. A pezzi… stai attento“.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.