“Dati preoccupati”. Variante Omicron, Fabrizio Pregliasco mette in guardia dopo gli ultimi sviluppi

Loading...

È tornata la paura in Europa e nel mondo per via della variante Omicron. Parliamo naturalmente di Covid e a riguardo dice la sua il prof. Fabrizio Pregliasco che non si professa molto ottimista ai microfoni di affaritaliani.it. Il motivo? I dati che ci arrivano da Israele. Pregliasco fa notare: “Da Tel Aviv i numeri che arrivano sono preoccupanti”. E ancora il membro del Cts lombardo: “Dobbiamo immediatamente prendere le giuste precauzioni, anche se non sappiamo ancora se gli anticorpi prodotti dalla malattia o dal vaccino vengono schivati da questa nuova variante”.

“Si stanno eseguendo le indagini e gli approfondimenti, servirà ancora una settimana per avere un quadro preciso. C’è però un fatto inquietante: in Israele su soggetti vaccinati in una settimana l’indice dei campioni isolati è passato dall’1 al 30%. Questo dato è preoccupante in termini di diffusione”. Riguardo la mortalità, Fabrizio Pregliasco ha detto: “Non si sa ancora se sia più o meno pericolosa e quindi in termini precauzionali, giustamente, anche l’Italia ha chiuso i voli con paesi come il Sudafrica ed Hong Kong”.

fabrizio pregliasco omicron dati israele

“L’aspetto positivo è che oggi siamo in grado divalutare le varianti, visto che i virus naturalmente mutano e hanno la capacità di adattarsi meglio all’ospite”. E ancora Fabrizio Pregliasco: “Possiamo quindi monitorare la situazione e anticipare le azioni necessarie. Questo virus ci ha insegnato che dobbiamo essere flessibili e veloci a intervenire.

Loading...
fabrizio pregliasco omicron dati israele

Per ora le azioni prese in Italia ci lasciamo pensare che non sia necessario un lockdown nazionale”. Riguardo invece la vaccinazione ai bambini Fabrizio Pregliasco è stato invece secco: “Vacciniamoli il prima possibile”. A parlare della variante Omicron è anche l’Oms, che riporta: “Ad oggi non sono stati segnalati decessi legati alla variante Omicron”.

https://platform.twitter.com/embed/Tweet.html?dnt=false&embedId=twitter-widget-0&features=eyJ0ZndfZXhwZXJpbWVudHNfY29va2llX2V4cGlyYXRpb24iOnsiYnVja2V0IjoxMjA5NjAwLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X2hvcml6b25fdHdlZXRfZW1iZWRfOTU1NSI6eyJidWNrZXQiOiJodGUiLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X3NwYWNlX2NhcmQiOnsiYnVja2V0Ijoib2ZmIiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH19&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1465240737600126979&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.caffeinamagazine.it%2Fsalute%2Ffabrizio-pregliasco-omicron-dati-israele%2F&sessionId=775b90e9c27e96964dd8c88cc1a5976c397fb636&theme=light&widgetsVersion=f001879%3A1634581029404&width=550px

fabrizio pregliasco omicron dati israele

“Attualmente – aggiunge l’organizzazione Onu – la trasmissione locale della variante Omicron è stata segnalata in Sud Africa e vi sono prove di diffusione in diversi Paesi in quattro regioni dell’Oms (regioni dell’Africa, del Mediterraneo orientale, dell’Europa e del Pacifico occidentale)”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.