Il malore, poi la corsa in Ospedale: addio per sempre al super campione. La conferma poco fa dal suo amico e compagno di squadra

Loading...

Sergio Aguero si ritira dal calcio giocato a causa dei recenti problemi cardiaci e lo comunicherà la prossima settimana con una conferenza stampa. Il Barcellona sarebbe già stato informato della decisione. A riportare la notizia sono il noto collaboratore di Newskill España, Gerard Romero, e alcuni giornali catalani.

L’ex attaccante del Manchester City si era sentito male in campo nel corso di Barça-Alaves e dopo il ricovero in ospedale ed era stato fermato per un periodo di almeno tre mesi dai medici in seguito agli accertamenti dei medici. Purtroppo, secondo le notizie che arrivano dalla Spagna in queste ore il giocatore nato a Buenos Aires non potrà più giocare a calcio.

Loading...

Già qualche giorno fa si era parlato di questa possibilità per il 33enne attaccante argentino, che era stato informato sulle sue condizioni cardiache; e Catalunya Radio aveva confrontato il caso del Kun con quello della calciatrice norvegese Caroline Graham Hansen, che ha superato alcuni esami cardiologici e presto inizierà la riabilitazione per tornare a giocare.

Il quadro clinico di Aguero era stato definito ‘più complesso’ e perché l’aritmia della Hansen è benigna mentre quella dell’argentino ex Manchester City e Atletico Madrid presenta più complicazioni. Aguero aveva postato un messaggio su Twitter per precisare le voci che si rincorrevano e (“Viste le indiscrezioni, dico che sto seguendo le indicazioni dei medici del club, facendo esami e cure e vedendo i miei progressi entro 90 giorni. Sempre positivo”) ma adesso sempre che manchi solo l’ufficialità.

A due settimane dalle dimissioni dall’ospedale, purtroppo sembra che le cure non abbiano sortito l’effetto sperato e per questo motivo il Kun dovrà dire addio al calcio. La conferma arriva direttamente da un suo compagno. “Aguero mi ha mandato un messaggio confermandomi che si ritirerà”, le parole di Nasri alla tv francese. “Mi rattrista molto perché non è una scelta, è un ritiro forzato.

Conosco l’amore che prova per questo sport e vederlo fermarsi così mi rattrista. Gli mando tanto coraggio e tanto affetto perché è una persona che apprezzo molto”. Il Barcellona starebbe già pensando a come sostituire l’attaccante argentino a gennaio e tra i nomi che sono stati fatti nei giorni scorsi per rinforzare la squadra di Xavi ci sono quello di Edinson Cavani e Alexandre Lacazette ma il nome preferito dal club catalano è quello di Karim Adeyemi del Salisburgo.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.