Ministero della salute ritira penne rigate dai supermercati il marchio da evitare

Loading...

Quando si dice “Italia” nel mondo si immaginano alcuni simboli, uno dei quali è la pasta. Questo è uno degli alimenti principali che caratterizzano la dieta mediterranea. Ma attenzione: anche la pasta può presentare qualche problema. Come nel caso di queste penne rigate..

Il Ministero della Salute ha pubblicato in data odierna un avviso di richiamo per un altro lotto di pasta integrale contenente un allergene non indicato in etichetta, e dunque pericolosa per la salute dei consumatori allergici.

Loading...

Già nei giorni scorsi lo stesso Ministero aveva richiamato numerosi lotti di pasta integrale, di diverso marchio rispetto al richiamo di oggi, ma contenente il medesimo allergene non dichiarato: senape.

L’avviso pubblicato oggi sul sito web è riferito a Penne rigate integrali Bio, a marchio Consilia, prodotta dal Pastificio Lucio Garofalo S.p.A., in Via dei Pastai, 42 a Gragnano. Il richiamo è limitato al solo lotto n°1197, con data di scadenza o termine minimo di conservazione indicato in 16/07/2024.

La pasta è venduta in confezioni da 500 grammi. Il richiamo è stato avviato dopo l’individuazione della “presenza dell’allergene senape” e ai consumatori allergici a questo alimento è richiesto di non consumare il prodotto e di riportarlo al punto vendita per il rimborso.

Per saperne di più e rimanere aggiornati sugli avvisi alimentari è possibile consultare la sezione del nostro sito web dedicata, cliccando sul seguente link: RICHIAMI ALIMENTARI.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.