GF Vip 6, scoppia il caso carne-gate: “Hanno tentato di avvelenarci”. Il web denuncia: violato il regolamento

Loading...

Sembra ormai chiaro a tutti che alcuni coinquilini della Casa del “Grande Fratello Vip” si stiano coalizzando contro Soleil Sorgé, additandola sempre come colpevole. Così è stato giorni fa, quando l’ex corteggiatrice di “Uomini e Donne” per raggiungere il pulsantone, ha scaraventato un bicchiere sul tavolo dove stavano chiacchierando Raffaella Fico e altri vipponi. Raffaella ha attaccato duramente Soleil, accusandola di aver rischiato di sfigurarla se il bicchiere si fosse rotto.

Adesso, di nuovo un’altra polemica e questa volta ancora più dura. Ad alzare la voce è stata Jessica Selassié che, senza mezzi termini, è arrivata ad accusare la Sorgé – insieme a Sophie Codegoni – di aver tentato un avvelenamento collettivo. Ed è così che scoppia il carne-gate all’interno delle quattro mura di Cinecittà.Powered by

Loading...

Il complotto di Sophie e Soleil, secondo Jessica. Regolamento infranto

Le accuse arrivano dopo che la Sorgé e la Codegoni si sono occupate di cuocere la carne al barbecue durante un party in stile americano e, secondo la sua compagna di viaggio, avrebbero intenzionalmente lasciato la pietanza cruda per provocare del malessere agli altri vipponi.

Una teoria che non è appoggiata da Alex Belli, convinto a difendere le due ragazze precisando che alcuni pezzi di carne risultavano addirittura bruciati, quindi per lui non esiste nessun piano diabolico contro la Casa. Sicuramente le accuse di Jessica sono alquanto pesanti e in molti le hanno considerate come un accanimento verso Soleil e Sophie.

Intanto sul web sta esplodendo un’altra polemica che riguarda alcuni comportamenti all’interno della Casa. In pratica per gli internauti in più di un’occasione si è infranto il regolamento e nessuno ha mosso un dito per riprendere i coinquilini. I fan del reality, infatti, hanno notato come spesso i vipponi parlino a bassa voce o, addirittura, senza microfono rendendo impossibile capire cosa dicano. Questo nelle altre edizioni non era permesso e fa sospettare di accordi per le nomination, espressamente vietati dal regolamento. Ciò che stupisce e indigna è il fatto che la redazione non metta fine a tali comportamenti con provvedimenti disciplinari.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.