L’allarme del Ministero della Salute: ecco il celebre prodotto ritirato

Ancora un richiamo diffuso dal ministero della Salute. In questo caso, lo stop diffuso dalle autorità riguarda un lotto di salame marchigiano a marchio Salumificio Rossi. Il richiamo è dovuto alla “presenza di Listeria monocytogenes”, così come rivelato dal fattoalimentare.it

Nel dettaglio, il prodotto in questione è venduto sfuso oppure sotto vuoto, in pezzi da circa mezzo chilogrammo l’uno. E ancora, il lotto di produzione 06/09/2021 con il termine minimo di conservazione 12/11/2021.Per completezza di informazione, così come riporta sempre ilfattoalimentare.it, il salame marchigiano soggetto a richiamo è quello prodotto dal Salumificio Rossi Srl nello stabilimento di via dei Pini 35/A, a Moresco, in provincia di Fermo (marchio di identificazione IT CE U316Q).

Per completezza di informazione, così come riporta sempre ilfattoalimentare.it, il salame marchigiano soggetto a richiamo è quello prodotto dal Salumificio Rossi Srl nello stabilimento di via dei Pini 35/A, a Moresco, in provincia di Fermo (marchio di identificazione IT CE U316Q).

salame marchigiano salumificio rossi

SHARE

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.