L’allarme del Ministero della Salute: ecco il celebre prodotto ritirato

Loading...

Ancora un richiamo diffuso dal ministero della Salute. In questo caso, lo stop diffuso dalle autorità riguarda un lotto di salame marchigiano a marchio Salumificio Rossi. Il richiamo è dovuto alla “presenza di Listeria monocytogenes”, così come rivelato dal fattoalimentare.it

Loading...

Nel dettaglio, il prodotto in questione è venduto sfuso oppure sotto vuoto, in pezzi da circa mezzo chilogrammo l’uno. E ancora, il lotto di produzione 06/09/2021 con il termine minimo di conservazione 12/11/2021.Per completezza di informazione, così come riporta sempre ilfattoalimentare.it, il salame marchigiano soggetto a richiamo è quello prodotto dal Salumificio Rossi Srl nello stabilimento di via dei Pini 35/A, a Moresco, in provincia di Fermo (marchio di identificazione IT CE U316Q).

Per completezza di informazione, così come riporta sempre ilfattoalimentare.it, il salame marchigiano soggetto a richiamo è quello prodotto dal Salumificio Rossi Srl nello stabilimento di via dei Pini 35/A, a Moresco, in provincia di Fermo (marchio di identificazione IT CE U316Q).

salame marchigiano salumificio rossi

SHARE

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.