Donna uccisa a colpi di arma da fuoco: l’assassino è in fuga, in corso una caccia all’uomo

Loading...

Notizia degli ultimi minuti: una donna è stata uccisa proprio questa mattina a colpi di arma da fuoco a Noventa Vicentina. Si sa ancora pochissimo di questo caso, ma l’autore del delitto sarebbe un uomo con il quale la vittima si trovava nel parcheggio di un’azienda. Al momento è in corso una caccia all’uomo nel tentativo di fermare il presunto killer che si è dato alla macchia dopo il fatto.

volante dei carabinieri

Uccisa a colpi arma da fuoco nel Vicentino: le prime informazioni

Subito dopo il delitto a colpi di arma da fuoco, l’uomo è salito in alto ed fuggito facendo perdere le proprio tracce.

Rivela Ansa, che è immediatamente cominciata una caccia all’uomo da parte dei carabinieri che lo stanno cercando. Insieme a loro, è al lavoro anche il personale della polizia. Le ricerche si stanno svolgendo in tutta la provincia vicentina e anche lungo la rete autostradale nel tentativo di trovare l’uomo e fermarlo.

Loading...

Non emerge al momento alcuna informazione in merito alle circostanze o alle motivazioni che hanno portato alla tragica morte della donna questa mattina. Bisognerà attendere il progredire delle indagini e il fermo della persona in fuga.

Maggiori notizie arriveranno probabilmente nelle prossime ore.

Violenza di genere, 105 le donne uccise in un anno: il dossier del Viminale con tutti i dati.

Non si conoscono ancora le cause di questo omicidio, ma richiama alla mente tutte le donne uccise da mariti o ex degli ultimi giorni. Secondo un report del Ministero dell’Interno sono 105 le donne uccise in Italia in un anno, nel periodo che va da agosto 2020 a luglio 2021. Un numero che corrisponde al 38% del totale di omicidi volontari registrati nel Paese. Il “Dossier Viminale“ rivela che rispetto all’anno precedente c’è stato un calo del 13,9% e che gli omicidi compiuti dal partner o dall’ex partner sono stati 62, quelli avvenuti in ambito familiare/affettivo 88.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.