“Banana marcia, sei proprio uno sgorbio”. Questo era il ritornello quotidiano che doveva sopportare. A 18 anni decide di reagire e di cambiare quelle cose di lei che non andavano. Così ha un’idea pazzesca e quello che è diventata è incredibile

Loading...

Come un ‘difetto’ può diventare una fortuna, o meglio un punto di forza? Lo sa bene Salem Mitchell una ragazza americana di 18 anni che per anni, praticamente da quando è nata, si è sentita prendere in giro per la sua pelle: “C’hai la faccia che sembri la buccia di una banana matura”, era una delle tante cose che le venivano dette per via delle tantissime lentiggini che ha sul corpo e sul viso. Il suo volto, effettivamente ricoperto da una miriade di efelidi scure, era saltato alle cronache poco tempo fa. Quando la californiana ha fatto sapere al web che, a furia di insultarla per questa sua caratteristica estetica, ha realizzato il suo sogno. Cioè diventare una topmodel. Lo straparlare mediatico sulla sua “bruttezza” ha fatto sì che le foto della ragazza capitassero sotto gli occhi dei responsabili della Ford Models, una delle agenzie di moda storiche della Grande Mela. “Le persone che hanno riso delle mie ‘lentiggini da banana’ mi hanno spianato la strada per una carriera da modella – scrive Salem Mitchell su Twitter -. Qualsiasi cosa abbiate detto sul mio conto, vi ringrazio. Ha funzionato a mio favore”. Ed è proprio da un selfie con il frutto esotico, scattato per giocare di autoironia, che fotografi di una certa razza iniziano ad interessarsi a lei. (continua dopo la foto)

Loading...

Dopo anni trascorsi ad immaginare un futuro sulle passerelle, come tante ragazzine della sua età, lo scorso febbraio Salem ha potuto finalmente prendersi la sua rivincita. “New York sarà la mia nuova casa – scrive su Instagram -. Fino a ieri inviavo il mio portfolio, con le foto scattate dai miei compagni di classe, ad agenzie e brand. E adesso sono ufficialmente una Ford. Mai lo avrei immaginato”. I social, però, non sono solo lo strumento col quale zittisce le malelingue, ma un’opportunità per far sentire la propria voce su temi a lei carissimi. “Vorrei che tutte le donne venissero prese sul serio. Siano esse ingegneri, Presidentesse degli Stati Uniti o cassiere. Non sopporto quando qualcuno, che rosica vedendo una donna al potere, prenda la palla al balzo per attaccarla immotivatamente. Magari per il modo in cui è vestita o per gli errori che ha commesso in passato”, ha detto su Nylon.com. (continua dopo le foto)

https://www.instagram.com/p/BZjqvUvlGyU/embed/captioned/?cr=1&v=7&wp=739&rd=https%3A%2F%2Fwww.caffeinamagazine.it&rp=%2Fstoria%2Fderisa-per-le-lentiggini-grazie-alla-mia-pella-da-banana-sono-diventata-top%2F%3Futm_source%3Dfb%26utm_medium%3DLeoBina#%7B%22ci%22%3A0%2C%22os%22%3A2968.800000000745%7D


{loadposition intext}
I tempi della scuola per Salem non sono stati facili, il suo segreto: essere sempre se stessi, non rimandare mai, portare rispetto a tutti. Salem si erge a paladina della bellezza non convenzionale. Ed è proprio la sua pelle così poco “scontata” per i rigidi canoni dello showbiz, a darle la forza per incoraggiare chi pensa di non essere “abbastanza”. “Mi sono sempre piaciute le lentiggini, forse perché le ha anche mia madre. Ho in comune questa caratteristica con la persona che amo di più al mondo. Lo trovo bellissimo – rivela in un’intervista condotta da i-D -. Le cattiverie gratuite che ho ricevuto non mi hanno mai colpito nel profondo. Anche perché non si può cambiare l’idea che gli altri hanno di te”.Oggi Salem è una ragazza serena e consapevole di se stessa, un esempio positivo per tutti.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.