Vip dal ginecologo e fa una scoperta che cambia la sua vita

Loading...

Cassandra Bankson ha 22 anni, è una modella divenuta famosa grazie ad un tutorial per curare l’acne su YouTube. Lo scorso luglio ha fatto una scoperta davvero insolita. Dopo dei controlli ginecologici di routine, le è stato detto che ha due vagine, due cervici e due uteri.

“Quando ho ricevuto i risultati dei test, il dottore mi ha detto che ho due vagine. C’è solo un’apertura vaginale, ma all’interno ci sono due vagine, due uteri, due cervici e due tube di falloppio. Ero davvero scioccata”, ha spiegato la ragazza. (Continua…)

Loading...

La sua condizione si chiama utero didelfo ed è una malformazione uterina. Dopo anni di cicli mestruali molto forti e mal di schiena intensi, Cassandra ha deciso di rivolgersi ad uno specialista ed è qui che le è stata fatta la diagnosi. In realtà, le mestruazioni erano così dolorose perché erano due cicli che le arrivavano contemporaneamente.

Ha due sistemi riproduttivi, ma una sola vulva ed è per questo che non si è mai accorta di nulla. In un’intervista rilasciata al Daily Mail, in cui ha parlato del suo ciclo e della sua vita sessuale, la ragazza ha dichiarato: “Per alcuni versi, avere due vagine può essere molto doloroso, ma per quanto riguarda il sesso è diverso. (Continua…)

Ci sono più terminazioni nervose, quindi può essere più piacevole”. Cassandra non vive in maniera serena questa sua condizione, tanto che si sente imbarazzata e nervosa nel momento in cui deve spiegarlo ai partner poiché teme che possa influenzare negativamente una possibile relazione.

Fortunatamente, la prima cosa che cera in un uomo è una connessione mentale. In questo modo, spera di poter trovare una persona che la ami davvero per quella che è e che non la consideri strana per la sua condizione.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.