Escort al “GF Vip”, arriva la conferma di Veronica Satti: “In una edizione era maschio”

Loading...

Negli ultimi giorni il sito “Dagospia” ha rivelato che, in una vecchia edizione del “Grande Fratello Vip“, è stata presente una escort che tutt’oggi svolgerebbe questo lavoro. Infatti, questa concorrente a oggi sconosciuta, sotto al suo ruolo da influencer nasconderebbe questo lavoro che la porterebbe a girare l’Europa, tra cui la Turchia, per incassare delle cifre molto importanti.

Loading...

Ovviamente il nome non è mai stato fatto, ma sul web è partita immediatamente la caccia al vippone e alla verità dietro a questa indiscrezione. Negli ultimi giorni Luigi Favoloso, ex fidanzato di Nina Morić, ha rivelato che durante la sua edizione del “Grande Fratello Vip” ci sarebbe stata una escort e, dopo averlo scoperto, non avrebbe voluto avere più contatti con lei nonostante abbia legato molto in quel periodo.

Nuove conferme sul caso escort

Oltre a Luigi Mario Favoloso, anche Veronica Satti ha voluto confermare questa indiscrezione. Rispondendo ad alcuni utenti sul proprio profilo Instagram, la figlia di Bobby Solo rivela: “Mi ha letto nel pensiero (Luigi n.d.r). Non è particolarmente elegante ma confermo. Anche nell’edizione dopo, anche abbastanza nota. Insomma alla fine io mi sono sempre chiesta se gli autori del GF lo sapessero, così per curiosità, non perché giudico la scelta di queste donne”.

Le novità non sono finite qui, siccome sempre la Satti rivela con assoluta certezza che in un’altra edizione ci sarebbe stato un altro escort al maschile: “Lo so al 100%. Forse li mettono di proposito, però guai a dirlo che poi ti becchi una querela sulla verità”.

Al momento mancano gli indizi su chi possano essere questi presunti escort, ma Luigi Favoloso è stato più dettagliato con la sua descrizione. Tuttavia resta alquanto impossibile sparare dei nomi a caso, anche se attualmente la vicenda sembra essersi definitivamente aperto e, nelle prossime settimane, possono esserci delle novità importanti in merito.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.