Mangia un tortellino coi gamberetti: stroncato a 19 anni

Loading...

È deceduto in ospedale a causa delle conseguenze di uno choc anafilattico per aver ingerito un tortellino con ripieno di gamberetti, ingrediente a cui era allergico. Dopo alcuni giorni di ricovero in gravi condizioni, Lorenzo Maio, 19enne di Cuorgnè (località in provincia di Torino), non ce l’ha fatta.

Il tragico episodio si è verificato lo scorso sabato 31 luglio, quando il giovane stava prestando servizio come cameriere durante un catering a Rivara, comune appartenente alla città metropolitana di Torino. Lorenzo, allergico ai crostacei, ha addentato per errore un tortellino ripieno di gamberetti. evidentemente non conscio del contenuto dell’alimento. Resosi conto della situazione, il 19enne ha reagito, sputando via prontamente il boccone: una parte di questo, tuttavia, è stata ingerita ed ha provocato subito una violenta reazione allergica.

Loading...

Per bloccare precauzionalmente gli effetti di una crisi respiratoria, Lorenzo ha assunto il Ventolin, uno specifico farmaco che portava sempre con sè. Purtroppo anche questo tentativo è risultato vano, dato che il suo collo ha cominciato a gonfiarsi ed il respiro si è fatto sempre più affannoso. Notato da un collega di lavoro, il ragazzo è stato trasportato in auto al pronto soccorso dell’ospedale di Ciriè. Una corsa, purtroppo vana, dato che dopo soli dieci minuti di tragitto il suo cuore ha smesso di battere. Raggiunto il nosocomio, Lorenzo, oramai in arresto cardiaco, è stato assistito e quindi trasferito d’urgenza nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Giovanni Bosco di Torino in condizioni critiche.

Non era la prima volta che il 19enne aveva dovuto subire le conseguenze di una reazione allergica, ma in tutte le altre circostanze queste si erano comunque attenuate senza lasciare particolari strascichi. Il violento choc anafilattico ha invece prodotto in questa ultima occasione degli effetti risultati infine letali: le condizioni di Lorenzo si sono aggravate nel corso della notte tra giovedì e venerdì scorsi, fino a causarne il decesso.

Il giovane lascia il padre Salvatore, titolare del bar La Tavernetta a Cuorgné, la madre Monica e la sorella Alessia. I funerali si terranno il prossimo martedì 17 agosto presso la chiesa parrocchiale del paese.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.